Tutto ha inizio nel 2003, quando Gore Verbinski dirige Johnny Depp, Orlando Bloom e Keira Knightley in “Pirati dei Caraibi: La Maledizione della Prima Luna”, primo capitolo dell’amatissima saga. 12 anni dopo, tutti i fan attendono con trepidazione l’uscita del quinto capitolo, la cui lavorazione ha avuto più di un intoppo, ma che pare fissata al 7 luglio 2017. Tuttavia, ci sono ancora 10 curiosità sul primo capitolo che dovete assolutamente sapere.

1. Jack Sparrow e i denti d’oro.

Jack Sparrow, il personaggio di Johnny Depp, doveva avere alcuni denti d’oro, da copione. L’attore si recò dal suo dentista e se ne fece impiantare molti di più di quelli richiesti dalla produzione, tenendoli per un po' di tempo anche dopo le riprese.

2. I cognomi dei personaggi e gli uccelli.

I cognomi dei tre personaggi principali – Jack Sparrow, Elizabeth Swann e William Turner – sono tutti collegati a nomi di uccelli:  Sparrow in inglese è il passero, Swan, con una sola “n” è il cigno”  mentre William Turner era un famoso ornitologo.

3. Spielberg voleva girarlo con Bill Murray, Steve Martin e Robin Williams.

Gli sceneggiatori Ted Elliott e Terry Rossio hanno dichiarato in molte intreviste che lo script è stato scritto nei primi anni ’90. Steven Spielberg ne entrò in possesso e voleva dirigere il film assoldando Bill Murray, Steve Martin e Robin Williams, quest’ultimo nei panni di Jack Sparrow, ma la Disney non fu d’accordo e non se ne fece nulla.

4. La bandiera dei pirati.

La bandiera utilizzata dalla Perla Nera è quella del famoso pirata britannico John Rackham (1682 – 1720). Conosciuto come Calico Jack, è noto proprio per aver inventato il classico Jolly Roger, il drappo nero dei pirati. La sua consisteva in un teschio con due sciabole incrociate sotto. Il suo nome derivava dal tessuto calicò degli abiti che era solito indossare. Rackham è anche noto per aver avuto nella sua ciurma due delle più famose piratesse del suo tempo: Anne Bonny e Mary Read.

5. I tatuaggi di Johnny Depp.

I numerosi tatuaggi di Johnny Depp sono stati “mascherati” con capi d’abbigliamento e macchie fatte col carbone. Il tatuaggio che l’attore ha sul braccio nella pellicola è un falso, ma dopo la fine delle riprese, Depp ha deciso di farselo sul serio, in onore di suo figlio Jack.

6. Orlando Bloom o Heath Ledger?

Per il ruolo di Will Turner, Gore Verbinski era tremendamente indeciso tra Orlando Bloom e il compianto Heath Ledger. Alla fine scelse Bloom perché aveva recitato già nle ruolo di Legolas ne “Il Signore degli Anelli”, quindi lo riteneva più adatto al tipo di film che si apprestava a girare.

7. La mela avvelenata.

Quando Elizabeth (Keira Knightley) cena con Hector Barbossa (Geoffrey Rush), quest’ultimo le offre una mela e lei gli chiede se è avvelenata, chiaro riferimento alla mela avvelenata del film Disney “Biancaneve e i sette nani”.

8. I riferimenti al videogioco “The Secret of Monkey Island”.

Nel film ci sono diversi riferimenti al celebre videogioco degli anni ‘90 “The Secret of Monkey Island”, come il cane "mastro di chiavi" della prigione, la rocambolesca ciurma di pirati non morti, la ricerca della figlia del governatore e la vedetta situata sull'altura di Port Royal.

9. Le nomination agli Oscar.

Il film ha ricevuto cinque nomination agli Oscar del 2004 (Miglior attore protagonista, Miglior trucco, Miglior sonoro, Miglior montaggio sonoro, Migliori effetti speciali) ma non riuscì a portare a casa alcuna statuetta.

10. Gli incassi stratosferici.

Il film fu realizzato con un budget di 140.000.000 di dollari e ha incassato – a livello internazionale 654.264.015, diventando uno dei film di maggior successo nel 2003. Solo In Italia, al botteghino il film ha incassato 16.932.373 milioni di euro.