Antoine Fuqua, director di pellicole clamorose come “Training Day”, “King Arthur”, “Shooter” e “Brooklyn’s Finest”, torna al suo genere preferito, l’action-thriller, con “Attacco al potere – Olympus has fallen”(“Olympus has Fallen”, il titolo originale). La pellicola è, purtroppo, attualissima, dal momento che s’ispira alle tensioni politiche tra USA e Corea del Nord riguardo la sperimentazione degli ordigni nucleari. Fuqua ha messo insieme alcune delle più importanti star del panorama hollywoodiano, capeggiate da Gerard Butler, per dar vita ad uno dei film più adrenalinici di questo periodo. Lo potremo vedere nelle nostre sale a partire dal 18 aprile.

La trama.

Attacco al potere

Un pericoloso gruppo di estremisti, altamente addestrati, organizza un attentato alla Casa Bianca e prende in ostaggio il Presidente Benjamin Asher e l’intero staff rinchiudendolo nel bunker presidenziale sotterraneo. L’obiettivo è quello di attaccare gli Stati Uniti utilizzando le loro stesse armi. Mike Banning, ex responsabile della sicurezza presidenziale, accorre sul posto scoprendo di essere l’unico dei servizi segreti ancora vivo nell'intero edificio. La sua esperienza e la sua preparazione diventano ben presto per il vice presidente Allan Trumbull, l’unica speranza di salvare Asher, in una estenuante corsa contro il tempo.

Il cast.

Gerard Butler

Oltre al mitico Gerard Butler nel ruolo del duro e implacabile Mike Banning, lo sfavillante cast è compost da: Aaron Eckhart (Presidente Benjamin Asher), Morgan Freeman (Speaker Trumbull), Dylan McDermott (agente speciale Forbes), Angela Bassett (Lynne Jacobs), Rick Yune (Kang Yeonsak), Ashley Judd (Firts Lady Margaret Asher), Radha Mitchell (Leah), Melissa Leo (Ruth McMillan), Cole Hauser (Agente Roma), e Robert Forster (Generale Edward Clegg).