Il norvegese André Øvredal ha deciso di non farci dormire sonni tranquilli. Il regista, infatti, sbarcherà nei nostri cinema con “Autopsy”, un angosciante e raccapricciante horror che farà la felicità degli appassionati del genere, ma non ai cinefili deboli di stomaco. La storia è quella di un padre e un figlio, responsabili di un obitorio, che una sera ricevono  la salma di una ragazza, vittima di un misterioso ed efferato omicidio, che non ha lasciato alcun segno visibile sul cadavere. Quando i due inizieranno ad esaminarlo, qualcosa di demoniaco s’impossesserà dell’obitorio e a dargli la caccia. I due protagonisto sono le star Emile Hirsch (“Into the Wild”, “Milk” “Killer Joe”, “Le belve”) e Bryan Cox, mentre la parte del “cadavere” è stata affidata alla giovane Olwen Kelly. La sceneggiatura è stata scritta da Ian Goldberg e Richard Naing mentre i produttori sono Fred Berger, Eric Garcia, Ben Pughn e Rory Aitken. “Autopsy” sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 8 marzo.

La trama.

Austin e Tommy Tilden, sono un padre e un figlio responsabili di un obitorio a conduzione familiare. Una sera come tante, i due professionisti ricevono la salma di una ragazza, vittima di un misterioso omicidio, senza alcun nome. I due la chiameranno Jane Doe, ma quando inizieranno a dissezionarla per esaminarne le condizioni, affronteranno le terrificanti conseguenze della morte di quella donna che, pur presentando ferite ad organi interni e ossa rotte, non riporta alcun segno di violenza.

Il cast.

Gli attori che formano il cast di questo angosciante horror sono: Emile Hirsch (Austin Tilden), Brian Cox (Tommy Tilden), Ophelia Lovibond (Emma), Michael McElhatton (sceriffo Sheldon Burke) e Olwen Kelly (Jane Doe).

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. Il regista André Øvredal fu spinto a girare un horror dopo aver visto il terrificante “The Conjuring – L’evocazione”.

2. Inizialmente, Martin Sheen fu considerato per il ruolo di Tommy, ma l’attore aveva già altri impegni improrogabili e, quindi, fu sostituito da Bryan Cox.

3. Il film è arrivato al secondo posto al Premio del pubblico nella sezione “Midnight Madness” al Toronto International Film Festival del 2016.