Channing Tatum diventa sirenetto per la Disney. L’attore diventato un sex symbol con il film “Magic Mike” reciterà nel remake del film "Splash – Una sirenetta a Manhattan", interpretato da Daryl Hannah e Tom Hanks nel 1984. A lui è stato affidato il ruolo femminile, ed è quindi lecito supporre che sarà un tritone visto che la Disney ha deciso di ribaltare i ruoli dei protagonisti. Non sarà questo l’unico cambiamento apportato dalla celebre casa di produzione cinematografica. Pare che la Disney abbia deciso di rivoluzionare completamente il film, discostandosi dalla prima versione diretta da Ron Howard. Channing diventa quindi un sirenetto d’eccezione, l’uomo che sarà catapultato nel mondo umano da un amore apparentemente impossibile da vivere.

Jillian Bell nel ruolo che fu di Tom Hanks.

Ad affiancare il sex symbol Tatum nella nuova pellicola Disney sarà l’attrice Jillian Bell.  A lei toccherà recitare nel ruolo reso celebre da un Tom Hanks all’epoca giovanissimo e al suo esordio. Difficile immaginare l’esito di questo esperimento cinematografico, anche perché pare che non siano queste le uniche novità previste dal remake. I due si innamoreranno perdutamente l’uno dell’altra e, se il finale originale sarà rispettato, sarà l’umana Jillian a decidere di entrare a far parte del mondo marino del tritone Tatum.

Jillian e Channing hanno già lavorato insieme nel film “22 Jump Street”. L’idea di ribaltare i ruoli, invece, è nata in seguito al successo di quanto accaduto con il remake di “Ghostbusters”, film riprodotto nel 2016 con i ruoli maschili e quelli femminili completamente invertiti. Si tratta di un fenomeno che sta prendendo largamente piede a Hollywood dove la crisi creativa ha dato una forte spinta alla proliferazione di sequel e remake dei più grandi successi cinematografici di sempre.