Steven Spielberg torna al fantasy con “Il GGG: Il grande gigante gentile”,  pellicola tratta dal romanzo omonimo di Roald Dahl, del 1982, che racconta dell'unico gigante non sanguinario, che rapisce Sophie, una bambina, e le mostrerà come e dove cattura i sogni che manda nella notte nelle menti dei bambini. I due, però, dovranno affrontare la pericolosa minaccia di un attacco dei giganti agli esseri umani. Nelle sale ci sarà anche il fantascientifico “Passengers”, con Chris Pratt e il premio Oscar Jennifer Lawrence, nei panni di due passeggeri di una nave spaziale che sta compiendo un viaggio interstellare di 120 anni con circa 5000 persone ibernate e sottoposte a sonno criogenico. Qualcosa, però, va storto e i due si svegliano 90 anni prima dell’arrivo, restando soli e bloccati all’interno della nave. Il 1° gennaio, invece, tutti al cinema a vedere “Mister Felicità”, la nuova commedia di e con Alessandro Siani.

Il GGG – Il Grande Gigante Gentile”: Il GGG è un gigante molto diverso dagli altri abitanti del Paese dei Giganti che si nutrono di esseri umani, soprattutto di bambini. Una notte il GGG che, invece, è vegetariano, rapisce Sophie, una bambina che vive a Londra, e la porta nella sua caverna. La bimba, inizialmente spaventata, si rende poi conto che il GGG è, in realtà, dolce, amichevole e può insegnarle cose meravigliose. Il gigante, infatti, la porterà nel Paese dei Sogni, dove cattura i sogni che manda di notte ai bambini e le spiegherà tutto sulla magia. L’affetto e la complicità tra i due cresce rapidamente, e quando gli altri giganti sono pronti a compiere una nuova strage, il GGG e Sophie decidono di avvisare la Regina d’Inghilterra dell’imminente minaccia.

Passengers”: Durante un viaggio interstellare verso una nuova casa, della durata di 120 anni, due passeggeri vengono svegliati 90 anni prima del previsto per un guasto della nave spaziale. Jim e Aurora si ritrovano con la prospettiva di passare il resto della loro vita a bordo, pur con tutti i comfort possibili, e si innamorano.  I due, però, scoprono che l’astronave è in grave pericolo. La vita di 5000 passeggeri addormentati dipende da Jim e Aurora. Solo loro, infatti, possono salvarli.

Mister Felicità”: Alessandro Siani è il regista ma anche il protagonista  Martino, un giovane indolente e disilluso, che vive in Svizzera dalla sorella Caterina, costretta all’immobilità e bisognosa di costose cure. A Martino non resta che lavorare al posto di Caterina come uomo delle pulizie presso il Dottor Guglielmo Gioia, un famoso mental coach. Durante un’assenza del dottore, Martino ne approfitta per fingersi il suo assistente. Uno dei suoi primi pazienti sarà la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft che, dopo una brutta caduta sul ghiaccio, ha perso completamente fiducia in se stessa e amore per il proprio sport. I campionati europei di pattinaggio, però, sono alle porte: ce la farà Martino, nell’insolito ruolo di Mister Felicità, tra equivoci e rivelazioni inaspettate, a far tornare Arianna la campionessa che era?