Arriva al cinema “T2 Trainspotting”, sequel del cult di Danny Boyle, e le aspettative dei suoi fan più accaniti sono davvero tante. A pochi giorni dagli Oscar, saranno nelle sale anche “Barriere”, con Denzel Washington e Viola Davis e “Jackie”, con Natalie Portman, rispettivamente candidati a 4 e 3 Academy Awards. Da non perdere anche la commedia “Beata ignoranza”, con Marco Giallini e Alessandro Gassmann, alle prese con la dipendenza dai social network; il documentario “La marcia dei pinguini: il richiamo” e il kolossal con Matt Damon, “The Great Wall”.

T2 Trainspotting”: A distanza di 20 anni dalla sua partenza, Mark Renton torna a casa, ad Edimburgo, dopo che era scappato con la maggior parte dei soldi di una partita di droga venduta a Londra. Ad attenderlo, ci saranno ancora i suoi “amici”, Simon “Sick Boy” e Daniel “Spud”, ancora dipendenti da cocaina ed eroina e senza alcuna direzione precisa nella loro vita. Il suo ritorno, da vita, inevitabilmente, ad una serie di conflitti, esplosione di vecchi rancori ma anche di momenti di “calma apparente”, in cui ritrovano la loro vecchia amicizia. La situazione, però, precipita quando lo psicopatico Francis “Franco” Begbie evade dal carcere e vuole vendicarsi di Mark.

Barriere”: Pittsburgh, anni ’50. Troy Maxson è un ex star del baseball, dal passato travagliato che, adesso, fa lo spazzino. La sua vita scorre tra alti e bassi, con la moglie Rose e suo figlio Cory, fino a quando quest’ultimo gli dice che vuole tentare a sfondare nel mondo del football, sporte che lo appassiona e che potrebbe portarlo a vincere una borsa di studio per il college. Maxson lo ha sempre ostacolato in tal senso perché, in passato, è stato scartato dai campionati che contano, proprio per questioni legate al colore della sua pelle. L’uomo dovrà tentare di non deludere suo figlio ma anche di mantenere l’equilibrio familiare.

Beata ignoranza”: Ernesto e Filippo hanno due personalità agli antipodi e un unico punto in comune: sono entrambi professori di liceo. Filippo è un allegro progressista perennemente collegato al web. Bello e spensierato è un seduttore seriale sui social network. E’ in grado di sedurre anche i suoi studenti grazie a un’app, creata da lui, che rende immediata la soluzione di ogni possibile calcolo. Ernesto è un severo conservatore, rigorosamente senza computer, tradizionalista anche con i suoi allievi. Un tempo erano “migliori amici” ma uno scontro profondo e mai risolto li ha tenuti lontani, fino al giorno in cui si ritrovano fatalmente a insegnare nella stessa classe. I loro punti di vista opposti li portano inevitabilmente a una nuova guerra. Saranno obbligati ad affrontare il passato, che ritornerà nelle sembianze di Nina, una ragazza che li sottoporrà a un semplice esperimento che si trasforma in una grande sfida: Filippo dovrà provare a uscire dalla rete ed Ernesto a entrarci dentro. Questo viaggio li cambierà profondamente, costringendoli a trovare un equilibrio, sempre più raro e delicato ai giorni nostri, tra la coscienza globale di chi si affida alla rete e la totale indifferenza di chi si ostina a resistere a oltranza all’epoca digitale.

Jackie”: Il film si svolge nei quattro giorni intercorsi tra l’omicidio di JFK e il giorno del suo funerale. La storia si concentra sul conflitto tra la ormai ex First Lady, impegnata a dare l’ultimo saluto al marito, e il neo presidente Lyndon Johnson, il cui unico scopo è quello di affermare la propria leadership facendo il suo ingresso alla Casa Bianca il più presto possibile.

La marcia dei pinguini: il richiamo”: Il documentario racconta la storia, vista attraverso gli occhi di un pinguino anziano, di un piccolo pinguino che si prepara a vivere il suo primo viaggio, con i suoi simili, rispondendo al misterioso richiamo che lo spinge a raggiungere l’oceano. La simpatica creatura dovrà affrontare prove incredibili per compiere il suo destino e assicurarsi la sopravvivenza attraverso l’affascinante ed enigmatico Antartide.  La voce narrante d’eccezione della versione italiana è quella di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, conduttore e regista sempre più apprezzato e quotato, mentre in quella originale, la voce è dell’attore francese Lambert Wilson, star anche di tante produzioni hollywoodiane.

The Great Wall”: Il mercenario William Garin si reca in Cina alla ricerca di una misteriosa e potentissima arma. Una volta giunto alla Muraglia Cinese sarà coinvolto in uno scontro epico tra i coraggiosi soldati d’elite cinesi e un’orda di mostruose e fameliche creature, intenzionate a divorare e distruggere tutto quello che trovano sulla loro strada. Le uniche armi a disposizione dei guerrieri saranno la loro astuzia e la barriera costituita della Muraglia.