Ryan Coogler (“Prossima fermata Fruitvale Station”) è il regista di questo atteso spin-off della celeberrima saga di “Rocky”, e si svolge esattamente dopo gli eventi del sesto film della serie, uscito nel 2006, con protagonista Sylvester Stallone. Stavolta, Rocky Balboa si troverà ad allenare il figlio del suo amico e storico rivale Apollo Creed, Adonis, che verrà a cercarlo a Philadelphia proprio per chiedergli di essere il suo mentore e di prepararlo per battere il campione del mondo di turno. Nei panni di Adonis Creed c’è Michael B. Jordan, amatissima giovane star della nuova Hollywood, che abbiamo già visto sul grande schermo in “Chronicle”, “Quel momento imbarazzante” e che vedremo, a settembre, nel reboot Fantastic 4 – I Fantastici Quattro”, nei panni di Johnny Storma / La Torcia Umana. Stallone, invece, torna al cinema dopo la fortunata avventura de “I mercenari 3” e, rivederlo nei panni del leggendario pugile, fa sempre un effetto straordinario. La pellicola uscirà nelle sale USA il prossimo 25 novembre, mentre da noi arriverà il 7 gennaio 2016.

La trama.

Adonis Johnson non ha mai conosciuto Apollo Creed,  il celebre padre, campione del mondo dei pesi massimi, morto prima della sua nascita. Nonostante tutto, ha ereditato la sua passione per la boxe non c’è, quindi il giovane decide di andare a Philadelphia, luogo del leggendario incontro tra suo padre e Rocky Balboa. Una volta lì, rintraccia Rocky e gli chiede di essere il suo allenatore. L’uomo vede in Adonis la stessa forza e determinazione caratteristiche di Apollo – il fiero rivale che diventò anche l’amico più stretto – quindi  prende Adonis sotto la sua protezione, anche se è già chiaro che il campione in carica, e da sfidare, è il più letale che si sia mai visto in giro.

 Il cast.

Il cast completo è composto da: Michael B. Jordan (Adonis Johnson Creed), Sylvester Stallone(Rocky Balboa), Graham McTavish (Tommy Holiday), Tessa Thompson (Bianca), Phylicia Rashad (Mary Anne Creed), Tony Bellew (‘Pretty' Ricky Conlan), Wood Harris, Andre Ward, Will Blagrove (James), Hans Marrero (Flores) e Juan-Pablo Veiza (Nate).