Damien Chazelle ha trionfato anche ai Directors Guild of America Awards, portando a casa il premio come Miglior regista per “La La Land”. Chazelle ha, quindi, battuto la concorrenza di Garth Davis, Barry Jenkins, Kenneth Lonergan, Mel Gibson e Denis Villeneuve. Il prestigioso premio gli è stato consegnato dal grande Alejandro Gonzalez Iñarritu, che lo ha vinto per due anni consecutivi grazie ai film “Revenant – Redivivo” e “Birdman”. Dopo aver fatto suo il Golden Globe e questo ennesimo premio, la strada verso l’Oscar per Chazelle è praticamente spianata, anche perché, dal 1948 ad oggi, tutti i registi che hanno vinto il DGA Award (tranne 7 di loro) hanno portato a casa anche l’Oscar alla Migliore regia.

Garth Davis è il Miglior regista esordiente per “Lion”.

Nella stessa serata, tenutasi al Beverly Hilton Hotel, sono stati premiati anche Garth Davis, come Miglior regista esordiente per il bellissimo “Lion – La strada verso casa”; Miguel Sapochnik come Miglior regista di serie drammatica (“La Battaglia dei Bastardi” – “Il Trono di Spade”); Becky Martin come Miglior regista di una serie comica per “Veep” (“Inauguration); Ezra Edelman per il documentario “O.J.: Made in America” e Ridley Scott ha ritirato il premio alla carriera. Di seguito tutti i principali premiati

Outstanding Directorial Achievement in Feature Film.

Damien Chazelle, “La La Land”

Outstanding Directorial Achievement in First-Time Feature Film.

Garth Davis, “Lion”

Outstanding Directorial Achievement in Dramatic Series.

Miguel Sapochnik, Il Trono di Spade, “La Battaglia dei Bastardi”

Outstanding Directorial Achievement in Comedy Series.

Becky Martin per Veep, “Inauguration”

Outstanding Directorial Achievement in Movies for Television and Mini-Series.

Steven Zaillian per The Night of, “The Beach”

Outstanding Directorial Achievement in Documentary.

Ezra Edelman per “O.J.: Made in America”