Il 13, 14 e 15 settembre, nelle sale del circuito Nexo Digital, sbarca “David Gilmour – Live at Pompeii”, opera diretta da Gavin Elder che documenta i due concerti epici del 7 e dell’8 luglio 2016 del celeberrimo cantante e chitarrista dei Pink Floyd. Gilmour è tornato a Pompei a 45 anni di distanza dalla registrazione della storica esibizione “Pink Floyd Live at Pompeii” che conquistò i fan sparsi in tutto il mondo. E’ bene ricordare che i suoi concerti sono stati i primi spettacoli rock a svolgersi nell’antico anfiteatro romano – costruito nel I secolo a.C. e sepolto dall’eruzione del Vesuvio del 79 a.C. – e che Gilmour è stato l’unico artista ad esibirsi all’interno dell’arena di Pompei addirittura dai tempi dei gladiatori.

Un evento imperdibile in 4K e Dolby Atmos.

Lo straordinario film concerto sarà programmato in 2000 cinema in tutto il mondo e includerà le parti migliori di entrambi gli spettacoli, girati in formato 4K e con il sistema audio Dolby Atmos, che insieme danno un effetto realistico e naturale senza precedenti. I fan avranno, quindi, la possibilità di “vedere” il loro idolo cantare sul grande schermo le canzoni più belle della sua carriera, incluse quelle dei suoi due album più recenti, “On An Island”(2006) e “Rattle That Lock”(2015). Naturalmente, non mancheranno i classici dei Pink Floyd, tra cui “Wish You Were Here” e “One of These Days” e “the Great Gig in The Sky”, tratta da “The Dark Side Of The Moon”, che Gilmour proprone solo in rarissime occasioni da solista. La cornice di Pompei, le canzoni, la band e il carisma di Gilmour rendono il film concerto un evento unico e lo stesso artista ha commentato in questo modo

Si tratta di un posto magico. Farvi ritorno e vedere il palcoscenico e l’arena è stata un’esperienza travolgente. È un luogo di fantasmi.

Un evento davvero imperdibile.