Il mondo dello spettacolo può apparire come popolato da privilegiati. Eppure sono tanti i volti noti, che svelano che al benessere materiale non corrisponde affatto quello fisico o mentale. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato Devon Murray.

L'attore, che il 28 ottobre festeggerà i suoi 28 anni, è particolarmente amato per aver interpretato il personaggio di Seamus Finnigan, nella famosissima saga di Harry Potter. Lunedì 10 ottobre è stato celebrato il giorno della salute mentale. Proprio servendosi di questa occasione, Devon Murray ha svelato di essersi ritrovato a pensare al suicidio.

Per parlare della depressione contro la quale ha combattuto, ha scelto il suo profilo Twitter. In una serie di post ha spiegato

"Sto combattendo in silenzio contro la depressione da dieci anni e solo di recente ne ho parlato. Ciò ha fatto un'enorme differenza per me. Ho pensato al suicidio quest'anno ed è stato il calcio nel c*lo di cui avevo bisogno! Apritevi, parlate con le persone. Se sospettate che un amico o un membro della famiglia stia soffrendo in silenzio. Aiutateli, fategli sapere che vi stanno a cuore".

I fan di Harry Potter sono subito accorsi, con tantissimi messaggi di incoraggiamento e di affetto. L'attore li ha ringraziati

"Dopo il mio messaggio riguardo alla mia salute mentale, è incredibile la quantità di persone che mi hanno detto che ero il primo a cui confidavano il loro problema. Sono contento che la mia confessione abbia aiutato tanti di voi a trovare questa forza. Siamo tutti amati dalle persone che ci circondano. Sono anche grato per tutti i gentili messaggi di sostegno di ieri. Mi date così tanto amore".