19:58

Dream House, sinistre presenze (e la polemica di Sheridan)

Il nuovo thriller-horror di Jim Sheridan arriva in Italia accompagnato da mille polemiche legate a disaccordi sul finale della pellicola, tra lo stesso regista e la casa di produzione.

“Dream House” [trailer]

Una famiglia fugge dalla caotica New York in cerca di pace in una nuova casa. Ma troverà tutt’altro. Al cinema dal 3 agosto.

Il 3 agosto arriverà nelle nostre sale l’horror-thriller, “Dream House”, diretto da Jim Sheridan, regista di pellicole molto apprezzate come “The Boxer”, “In America – Il sogno che nn c’era”, “Get Rich or Die Tryin’”, e “Brothers”. La trama e la struttura narrativa sono molto classiche: c’è la casa infestata, la famigliola che vi si trasferisce e “il terzo incomodo” che viene a rovinare il tutto, il colpo di scena finale. Lo script è buono, il cast è eccezionale, eppure la pellicola si è rivelata un clamoroso flop in USA – dov’è uscita il 30 settembre 2011 – accompagnata da una lunga polemica (ancora aperta e per lungo tempo tenuta segreta) tra lo stesso Sheridan e la Morgan Creek Productions. Il regista aveva affermato di essere in disaccordo sul finale del film e aveva stralciato alcuni dialoghi dalla sceneggiatura di David Loucka. La casa di produzione, in un primo momento aveva deciso di rigirare alcune scene, ma poi ha preso in mano la situazione e ha totalmente fatto fuori Sheridan, cambiando tutto il montaggio del film, incluso il finale. Il regista si è rivolto addirittura alla Directors Guild of America (il sindacato dei registi), chiedendo di essere rimosso dal progetto e si è rifiutato di fare il solito tour promozionale e le interviste, appoggiato anche dagli attori protagonisti. Vedremo se almeno gli spettatori italiani apprezzeranno, senza dar conto ai critici e al pubblico americani.

La trama

Dream House, sinistre presenze (e la polemica di Sheridan).

Will Atenton ha scelto di vivere in una vecchia e affascinante casa alla periferia di New York con sua moglie Libby  e le sue due figliolette. Ben presto però intorno alla nuova abitazione cominciano ad apparire uomini misteriosi, che mettono in seria apprensione la famiglia. Will scopre allora che prima di loro viveva tra quelle mura un uomo che in preda a un raptus aveva trucidato l’intera famiglia ed era stato rinchiuso in un istituto psichiatrico. Ann, una vicina di casa, li scruta dalla finestra, probabilmente sa qualcosa ma tace. Atenton si mette sulle tracce del precedente proprietario della casa, e comincia a scoprire cose di cui mai avrebbe voluto venire a conoscenza.

Il cast

Will Atenton è Daniel Craig. L’attore sta vivendo un momento d’oro dopo i successi di “Cowboys & Aliens”, “Le avventure di Tintin – il segreto dell’Unicorno” e “Millenium – Uomini che odiano le donne”, in attesa di tornare negli eleganti panni di James Bond, in “Skyfall”, previsto per il prossimo autunno. Rachel Weisz è invece nei panni di Libby Atenton. L’attrice sarà una delle protagoniste de “Il grande e potente Oz”, di Sam Raimi, presentato recentemente al Comic-Con di San Diego. Naomi Watts (“Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni”, “J.Edgar”) interpreta il ruolo di Ann Patterson, la vicina di casa degli Atenton. Completano il cast: Marton Csokas (Jack Patterson), Claire Geare (Dee Dee), Taylor Geare (Trish), Rachel G. Fox (Chloe Patterson), Mark Wilson (Dennis Conklin), Jonathan Potts (Tony Ferguson), Lynne Griffin (Sadie), Elias Koteas (Hooded Man/Boyce), Gregory Smith (Artie) e Chris Owens (Tom Barrion).

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE