È morta Lydia Biondi, famosa attrice di cinema e tv, nonché regista e coreografa. Nata a Livorno, è scomparsa all'età di 74 anni dopo aver combattuto con una lunga malattia. La sua carriera artistica, iniziata quando era solo una ventenne, vanta oltre 40 film e partecipazioni a numerose fiction.

Da La Squadra a Compagni di banco, Il bello delle donne, Diritto di difesa, L'onore e il rispetto e Il Sangue e la Rosa, fino ad arrivare ad Aldo Moro-Il presidente, l'attrice è un volto memorabile della televisione italiana. Per quanto riguarda il cinema, invece, Lydia ha collaborato con alcuni dei più importanti registi italiani e internazionali, come Federico Fellini, Roberto Rossellini, Gianni Amelio, Pier Paolo Pasolini e Spike Lee. Vanno menzionate anche le sue interpretazioni in Letters to Juliet di Gary Winick e in Mangia prega ama, diretto da Ryan Murphy e al fianco di Julia Roberts.

Come ha riportato Il Tirreno, l'assessore alla cultura del Comune di Livorno, Serafino Fasulo, ha voluto ricordarla a nome di tutta la comunità toscana. "Un lutto che colpisce profondamente la nostra comunità – ha affermato – esprimo a nome mio, dell'Amministrazione Comunale e di tutti gli attori livornesi che hanno avuto la fortuna di conoscerla il più vivo cordoglio alla sua famiglia in questo doloroso momento".