È morto all'età di 69 anni Alan Rickman, grandissimo attore inglese noto anche per il ruolo del professor Severus Piton nella saga di Harry Potter. È una notizia che spezza in due i fan della saga, ma anche gli appassionati del buon cinema perché Alan Rickman era uno degli attori più amati ed interprete, tra l'altro, di tre cattivi memorabili come lo sceriffo di Nottingham nel Robin Hood del 1991, il Rasputin del film tv prodotto da Hbo nel 1997 e quello di Hans Gruber, nemesi di Bruce Willis in "Die Hard". Una carriera straordinaria che, negli ultimi anni, gli ha dato maggiore riconoscibilità tra i giovanissi per il ruolo di un mezzo cattivo come quello di Severus Piton. Alan Rickman era malato di cancro, la sua morte è stata confermata poche ore fa dalla famiglia attraverso un comunicato stampa.

L'attore e regista Alan Rickman è morto di cancro all'età di 69 anni, circondato dai familiari e amici.

Una stella fulgida nel firmamento del cinema, aveva caratteristiche uniche, una dizione perfetta. Del resto veniva dal teatro, attore da gavetta seria, una grandezza e uno spessore difficilmente riscontrabili perché Alan Rickman era un artista completo, diverso rispetto al panorama dei suoi pari età. Tra gli altri premi vinti anche un Golden Globe, un Emmy e un BAFTA.

Alan Rickman e il teatro

Alan Rickman ha recitato nelle compagnie inglese più prestigiose. "Le relazioni pericolose" è stato il dramma che lo ha portato oltreoceano. Diretto da Christopher Hampton, con la compagnia è arrivato fino a Broadway riscuotendo un grandissimo successo nel suo ruolo, il visconte Valmont, per il quale guadagnerà anche una nomination ai Tony Award.

I cattivi (e non solo) di Alan Rickman, da Hans Gruber a Severus Piton

La sua voce potente, incisiva, di una dizione perfetta, si segnalò ben presto da Hollywood. Il suo debutto è un cult: Hans Gruber in "Trappola di Cristallo", ovvero il primo episodio della saga "Die Hard" con Bruce Willis. La leggenda vuole che John McTiernan l'abbia scelto su espressa richiesta, senza fargli neppure il provino. Quel ruolo lo rende popolare e, dopo aver girato "The January Man" con Susan Sarandon, ricoprirà nel 1991 il ruolo dello Sceriffo di Nottingham in "Robin Hood – Il principe dei Ladri", una interpretazione che gli vale un BAFTA. Alan Rickman si è anche distinto come protagonista in diverse commedie, come "Love Actually" e "Dogma", altri due cult di genere.

Il personaggio di Severus Piton resta quello che ha più colpito nell'immaginario collettivo. A proposito di quel ruolo, Entertainment Weekly scrisse

Pur non apparendo in molte scene in quelle dove appare ti cattura in ogni minuto, è capace di trasformare ogni risposta in una sinfonia di disprezzo.

Aveva firmato anche un film come regista, "A little Chaos", figurando anche come attore nel ruolo di Re Luigi XIV.

Ha vinto tanto, ma non ha mai vinto un Oscar

Alan Rickman ha vinto tanto, eppure non ha mai vinto un Oscar. Questo è stato spesso argomento di molte domande nelle interviste, alle quali lui ha sempre risposto con un divertito distacco. "Non è un problema", diceva, "i ruoli vincono i premi, non gli attori". Questo la diceva lunga sul valore che Alan Rickman ha dato in vita all'arte del teatro e della recitazione. Il mondo dello spettacolo ha perso un valido, validissimo elemento.

Vota l'articolo:
4.16 su 5.00 basato su 9387 voti.
Aggiungi un commento!