Si è spento a Los Angeles Martin Landau attore americano reso famoso dal telefilm Mission Impossibile (per il quale rifiutò la parte di Spock in Star Trek). Landeau aveva 89 anni, durante sua carriera – 58 anni – ha recitato in oltre 40 film.

La sua creatività gli ha permesso di destreggiarsi nel fumetto come nella recitazione. Oscar come miglior attore non protagonista nel 1995 per la sua interpretazione in Ed Wood di Tim Burton, Landau è stato una delle ultime maschere di Hollywood. In Italia, Martin Landau ha anche recitato in Rosolino Paternò, soldato… di Nanny Loy. Nel 1999 è di nuovo su un set di Tim Burton – Il Mistero di Sleepy Hollow – dove interpreta un cameo.

Una seconda giovinezza per Martin Landau che, dopo un lungo periodo fatto di film non di grande importanza, ha compiuto la svolta dopo i sessant'anni. I lavori migliori arrivano infatti dal 1988 in avanti: "Tucker – Un uomo e il suo sogno" di Francis Ford Coppola, in cui divide la scena con Jeff Bridges e gli permette di guadagnarsi la nomination agli Oscar e di vincere un Golden Globe. "Crimini e Misfatti" (1989) insieme a Woody Allen è un altro piccolo capolavoro.

Si ritira dalle scene nel 2105, si è spento mentre era ricoverato al Ronald Reagan UCLA Medical Center a seguito di "complicazioni inaspettate", stando a quanto riferito da un portavoce della famiglia.