È morto all'età di 61 anni Michael Massee, conosciuto al grande pubblico per le serie televisive "24" e "Rizzoli & Isles", ma noto soprattutto per il ruolo di "Funboy" nel film "Il Corvo". Fu lui a sparare ed uccidere accidentalmente Brandon Lee con una pistola difettosa. Un episodio che gli frenò la carriera, spingendolo in una profonda crisi depressiva dalla quale riuscì ad uscirne veramente solo dieci anni dopo con una carriera rilanciata grazie alle serie televisive. Michael Massee aveva un tumore, secondo quanto riporta Hollywood Reporter, ed era ricoverato da alcuni giorni presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles. La notizia è trapelata solo nella notte, ma l'attore sarebbe morto il 20 ottobre stando a quanto riferito dall'amico e collega Anthony Delon.

Michael Massee uccise Brandon Lee ma la tragedia fu causata da una gravissima leggerezza della crew, che non controllò la pistola che doveva servire per la scena. Era una pistola caricata con proiettili veri ma con la polvere da sparo rimossa all'interno. All'interno della canna rimase bloccato un proiettile, il difetto passò inosservata e l'arma venne ricaricata con proiettili a salve. Bastò una carica a salve per far partire il proiettile bloccato che colpì l'attore all'addome. Michael Massee si è sempre rifiutato di rivedere la pellicola e in una intervista del 2005 si dichiarò ancora scosso

Ho ancora degli incubi ricorrenti, è una cosa che non auguro a nessuno, è una cosa che non è possibile da comprendere e da spiegare. C'è solo dolore.

Tra i ruoli in cui è apparso anche quello di Gustav "The Gentlemen" Fiers in "The Amazing Spider-Man" e "The Amazing Spider-Man II" nel 2012 e nel 2014.