L’attesa è quasi terminata. Il 13 aprile, nei nostri cinema sbarcherà “Fast & Furious 8”(“The Fate of the Furious”), ottavo capitolo della saga iniziata nel 2001, e sequel di “Fast & Furious 7”, uscito nel 2015. Il film vede sempre in cabina di regia l’eclettico F. Gary Gray e, purtroppo, sarà anche il primo senza il compianto Paul Walker. Stavolta, la quiete raggiunta dal gruppo, con Dom (Vin Diesel) e Letty (Michelle Rodriguez) in viaggio di nozze, sarà sconvolta dalla terrorista Cipher (Charlize Theron) che riuscirà a portare Dom dalla sua parte. Ciò porterà gli altri a rivolgersi, addirittura, a Deckard Shaw (Jason Statham) per riportarlo tra loro. Chris Morgan si è occupato della sceneggiatura, mentre la fotografia è stata affidata a Chris Morgan. Gli effetti speciali sono opera di J. D. Schwalm, Kelvin McIlwain e Alex Wang, invece le musiche sono state composte da Brian Tyler. Come molti di voi già sapranno, il primo trailer del film è stato visualizzato da ben 139 milioni di persone, superando quello de “La bella e la bestia”, fermo a 126. Data l’attesa, la Universal Pictures si aspetta, addirittura, un incasso nel primo weekend di più di 120 milioni di dollari, e ciò è molto probabile, considerando i milioni di fan del franchise sparsi in tutto il globo. Nel frattempo, se voleste già prenotare il vostro biglietto, potete farlo sul sito ufficiale del film.

La trama.

Mentre Dom e Letty sono in luna di miele e Brian e Mia si sono ritirati, il team sembra aver trovato una parvenza di vita normale. La quiete, però, durerà poco. Il gruppo, infatti, sarà messo a dura prova quando Cipher, una misteriosa terrorista, riporterà Dom nel mondo del crimine, dal quale lui tenta invano di sfuggire, e a fargli tradire coloro che gli sono più cari. Dalle coste di Cuba e le strade di New York fino alle distese ghiacciate del Mare di Barents, la nostra squadra d’élite attraverserà il globo per impedire a un ribelle di scatenare il caos in tutto il mondo… e per riportare a casa l’uomo che li aveva resi una famiglia.

Il cast.

Gli attori che formano il cast sono: Vin Diesel (Dominic Toretto), Dwayne Johnson ( Luke Hobbs), Jason Statham ( Deckard Shaw), Charlize Theron (Cipher), Helen Mirren (Magdalena Shaw), Kurt Russell (Frank Petty), Michelle Rodriguez (Leticia ‘Letty' Ortiz), Nathalie Emmanuel (Ramsey), Elsa Pataky (Elena Neves), Tyrese Gibson (Roman Pearce), Ludacris (Tej Parker), Eden Estrella (Samantha Hobbs), Don Omar (Rico Santos), Tego Calderón (Tego Leo), Kristofer Hivju (Rhodes), Scott Eastwood (Eric Reisner)  e Oleg Prudius (Assassino Russo).

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. Il set principale del film è la città di New York. In questo modo,  la produzione, il regista e Vin Diesel hanno voluto anche onorare la memorie di Paul Walker che desiderava far tornare il franchise all’atmosfera iniziale, con più corse di auto e inseguimenti, rispetto agli esorbitanti effetti speciali e alle scene d’azione degli ultimi film.

2. “Fast & Furious 8” è stata la prima pellicola hollywoodiana ad essere stata girata a Cuba.

3. Il personaggio del mitico Kurt Russell, Frank Petty, avrà molto più spazio in questo film.

4. Il regista ha riunito alcuni attori che ha diretto in altri suoi film, e cioè Vin Diesel ne “Il risolutore”(2003); Jason Statham e Charlize Theron in “The Italian Job”(2003) e Dwayne Johnson in “Be Cool”(2005).

5. L’uscita del nono capitolo è già stata fissata al 19 aprile 2019.

6. Gli attori Kristofer Hivju e Nathalie Emmanuel, nel film rispettivamente nei ruoli di Rhodes e Ramsey, hanno lavorato assieme anche nella serie cult “Il Trono di Spade”.

7. In realtà, questo non è il primo film del franchise dove Pual Walker è assente. L’attore non era, infatti, neanche nel cast di “Fast & Furious: Tokyo Drift”(2003).

8. Cipher, personaggio interpretato dalla Theron, è il primo cattivo “donna” del franchise.

9. Pochi mesi fa, in rete si rumoreggiava di un ritorno in questo ottavo film di Eva Mendes, nei panni dell’agente Fuentes, ma la produzione e l’attrice non hanno mai confermato.

10. Vin Diesel e la produzione, inizialmente, volevano girare delle scene a Manila, nelle Filippine e chiesero al governo di chiudere un’ampia parte dell’autostrada EDSA, una delle più trafficate del paese. Il governo filippino, però, ha respinto la richiesta, asserendo che le riprese avrebbero avuto un effetto paralizzante per l’intera città.