La Signora degli Oscar, Meryl Streep, sarà Presidente della Giuria al 66° Festival di Berlino, che si terrà dall'11 al 21 febbraio 2016. La straordinaria attrice tornerà, quindi, a Berlino, per la quinta volta, ma in una veste tutta nuova. La prima volta risale al 1999, anno in cui ha ricevuto il Premio Berlinale Camera, poi 4 anni dopo per il film “The Hours”, vincitore dell’Orso d’Argento; nel 2006 è stata tra i protagonisti del film, in concorso, “Radio America”, di Robert Altman e infine nel 2012, quando ha ricevuto l’Orso d’Oro alla sua sfolgorante carriera. Il Direttore della Berlinale, Dieter Kosslick, in una nota ha dichiarato quanto segue

Meryl Streep è una delle artiste più creative e poliedriche del cinema. Per dimostrare il nostro entusiasmo per il suo straordinario talento, le abbiamo assegnato l'Orso d'oro nel 2012 alla carriera. Sono molto felice che torni a Berlino e con la sua esperienza artistica assuma la presidenza della Giuria Internazionale.

Il commento dell’attrice non si è fatto attendere

E' sempre una grandissima emozione tornare al festival in qualsiasi circostanza, ma è con grande piacere ed anticipazione che attendo il mio ruolo nella giuria. La responsabilità in qualche modo intimorisce, dato che non sono mai stata Presidente di nulla prima, e spero di essere all'altezza delle distinte giurie degli anni precedenti. Sono grata per l'onore.

Non solo Berlino: ecco i prossimi impegni di Meryl Streep.

Naturalmente, nell’attesa, l’attrice non sarà di certo assente dalle sale. Dopo averla ammirata in “Dove eravamo rimasti” – uscito nei nostri cinema l 10 settembre scorso – nei panni della cantante rock Ricki Rendazzo, il 23 ottobre sbarcherà nelle sale statunitensi con “Suffragette”, diretto da Sarah Gavron, dove l’attrice è nei panni di Emmeline Pankhurts, un’attivista e politica britannica che si mise alla guida del movimento suffragista femminile del Regno Unito. Non è tutto, perché la Streep sarà anche la protagonista del comedy-drama “Florence Foster Jenkins”, diretto da Stephen Frears, in cui vestirà i panni di una parrucchiera di New York col sogno di diventare una grande cantante d’opera, anche se ha scarsissime dote vocali. Insomma, l’attrice ha decisamente davanti a se un futuro ricchissimo e pieno d’impegni, per la gioia di tutti i suoi ammiratori.