Annette Bening, la meravigliosa attrice statunitense, vincitrice del Golden Globe nel 2011 per “I ragazzi stanno bene” e candidata per ben 4 volte all’Oscar, sarà il Presidente di Giuria al Festival di Venezia 2017, in programma dal 30 agosto al 9 settembre. Per la diva rappresenta un altro straordinario tassello alla sua già sfavillante carriera, fatta di pellicole come “Rischiose abitudini”, del 1990, diretta da Stephen Frears, che le fruttò la candidatura all’Oscar come Migliore attrice non protagonista; “Bugsy”(1991), di e con Warren Beatty, diventato suo marito, l'anno dopo, e dal quale ha avuto 4 figli; “American Beauty”(2000), “La diva Julia – Being Julia”(2005) e “I ragazzi stanno bene”, per le quali è stata candidata all’Oscar come Migliore attrice protagonista. L’ultimo film in cui l’abbiamo ammirata è stato “L’eccezione alla regola”, uscito nel gennaio 2017, sempre diretto ed interpretato dal suo amico Warren Beatty.

I commenti del direttore Barbera e della Bening.

Il direttore artistico Alberto Barbera si è detto entusiasta di questa scelta “al femminile” della storica kermesse lagunare, dichiarando quanto segue

Era tempo che la lunga serie di presidenze maschili della Giuria internazionale della Mostra del Cinema di Venezia venisse interrotta per far posto a una donna di grande talento, intelligenza e ispirazione. Sono particolarmente lieto che Annette Bening abbia accettato questo ruolo, che saprà svolgere in virtù del talento manifestato in una carriera da star hollywoodiana contraddistinta da scelte sempre interessanti e spesso coraggiose. Attrice raffinata e istintiva, capace di sfumature complesse, Annette Bening conferisce ai ruoli da lei interpretati un calore e una naturale eleganza che rendono la visione dei suoi film un’esperienza straordinaria. Le do il benvenuto a Venezia.

Naturalmente, il commento della diva non si è fatto attendere

È un onore per me essere stata chiamata a ricoprire il ruolo di Presidente della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia. Aspetto con impazienza di guardare i film e lavorare insieme ai miei colleghi giurati per celebrare il meglio del cinema mondiale di quest’anno.

In attesa di conoscere gli altri grandi componenti della Giuria, l’appuntamento è quindi fissato al prossimo 30 agosto.