Chi l'ha detto che James Bond non possa essere una donna? E se si chiamasse Jane? Dopo l'addio di Daniel Craig all'agente più famoso del grande schermo, è ancora mistero su chi interpreterà il suo degno erede. Tanti i candidati disposti a prenderne il posto, da Tom Hiddleston a Idris Elba e Damien Lewis. Eppure, il ruolo in questione non sembra interessare soltanto agli uomini. Tra gli aspiranti 007 c'è, infatti, anche l'attrice Gillian Anderson, star di X-Files e Hannibal. Non sarà che forse i 68 milioni di sterline proposti a Daniel Craig fanno gola un po' a tutti?

Gillian Anderson è un aspirante Agente 007.

Qualche mese fa Daniel Craig ha deciso di abbandonare la saga di James Bond, spogliandosi dei panni del protagonista. Dopo aver partecipato a Spectre, l'ultimo film sull'agente diretto da Sam Mendes, infatti, l'attore ha dichiarato di non essere più intenzionato a ricoprire quel ruolo. In un'intervista rilasciata a Time Out ha dichiarato: "Adesso? Piuttosto mi ammazzo o mi taglio le vene anziché farne un altro. Non adesso, mai più. Ho dato tutto e quello che voglio è andare avanti". Eppure, qualcun altro sarebbe ben disposto a sostituirlo.

A sorpresa, tra i tanti uomini di Hollywood su twitter è stata una donna a farsi avanti. Si tratta dell'attrice Gillian Anderson, interprete dell'agente Dana Scully nella serie X-Files e di Bedelia Du Maurier nella serie televisiva Hannibal. Era da giorni che il web si era scatenato al grido dell’hashtag #NextBond. Tante le proposte avanzate dai fan, ma solo una è riuscita a distinguersi per originalità. Qualcuno, infatti, ha diffuso una locandina del film con Gillian Anderson come protagonista. L'idea ha colpito talmente tanto gli utenti da spingere la stessa Gillian a ricondividere il poster sul suo account ufficiale, commentando

Sono Bond. Jane Bond. Grazie per tutti i voti! (E mi dispiace, non so chi ha fatto il poster ma lo amo!).

Al momento la Anderson è impegnata sul set della terza stagione di The fall, dove interpreta il ruolo del detective Stella Gibson. Chissà che il suo desiderio di diventare l'erede di Daniel Craig non diventi realtà. Magari con al seguito una schiera di Bond boys.