Il 22 ottobre arriverà suo nostri schermi “Guardiani della Galassia”, decimo film di casa Marvel, diretto da James Gunn. La pellicola è uscita il 1° agosto negli USA e, in altri paesi nel mondo, e sta riscuotendo un successo senza precedenti, che non ha fatto altro che far aumentare smisuratamente la curiosità dei fan. Il film di Gunn è pieno d’azione, umorismo ed effetti speciali da urlo, la critica lo ha promosso a pieni voti, ma a farla da padrone è il cast che il regista è riuscito a mettere assieme, composto da: Chris Pratt, Zoë Saldaña, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Lee Pace, Michael Rooker, Karen Gillan, Djimon Hounsou, John C. Reilly, Glenn Close e Benicio del Toro. Ben stuzzicare ancora di più la vostra voglia di andare a vederlo al cinema, qui di seguito trovare cinque curiosità che vi sbalordiranno.

1 – Incassi da record: la pellicola, uscita il 1° agosto negli USA e, successivamente in altri 50 paesi, ha suscitato sin da subito un interesse colossale da parte dei fan e degli spettatori curiosi di vedere tanti eroi tutti insieme. Fino al 7 settembre, quindi pochi giorni fa, gli incassi del film di James Gunn ammontavano a 586.2 milioni di dollari, una cifra astronomica, stracciando in patria quelli di altri supereroi come “L’Uomo d’Acciaio”, “Iron Man” e “Wolverine – L’Immortale”. E pensate che il film deve ancora uscire nel nostro paese, in Cina e Giappone.

2 – Al Pacino, un fan d’eccezione: moltissimi attori hanno espresso i loro apprezzamenti sul film, ma Gunn è rimasto stupito, soprattutto, dai complimenti ricevuto dal grande Al Pacino, mito del regista. L’attore ha definito i Guardiani addirittura “Stupendi”, aggiungendo, in un’intervista a Deadline: “Personalmente, non sarei andato a vederlo, ma i miei ragazzi volevano assolutamente che ci andassi. Ho riconosciuto il valore, l’intelligenza, di quello che stavano facendo. L’originalità, la passione delle loro performance. Aveva qualcosa di Shakespeariano. Sono stato catturato dallo schermo, dall’incredibile suono. Farei qualsiasi cosa per far parte di un progetto simile. E sapete, potrei anche riuscirci. Sapete, ho interpretato Dick Tracy e sono stato nominato per un Oscar, quindi…”

3 – Trucco e parrucco estenuanti: Naturalmente, il film è pieno di effetti speciali mirabolanti e di personaggi creati prettamente in CGI. Tuttavia, per tutti gli altri personaggi “non digitali”, le sessioni di trucco e parrucco sono state veramente estenuanti. Pensate che per Drax il Distruttore, interpretato da David Bautista, ci sono voluti 5 truccatori e 4 ore di lavoro per definire i disegni sul corpo e, ovviamente, rimuoverli a fine riprese. Per Nebula, ruolo affidato a Karen Gillan, pirata-mercenaria spaziale, uno dei più bei personaggi dei Guardiani, la sorte è stata la stessa: 4-5 ore di trucco al giorno. Alla fine, i due attori hanno trascorso quasi 50 giorni in sala trucco.

4 – Cinque Mondi differenti: una delle caratteristiche più straordinarie dell’intero progetto è l’ambientazione. La pellicola si svolgerà in ben cinque luoghi differenti: i pianeti Morag e Xandar, la regione spaziale Ovunque, il pianeta Terra e la prigione Kyln. Quello che ha colpito di più gli spettatori e la critica è stato il pianeta Xandar, dove faranno la loro comparsa Groot e Rocket. In pratica, è un pianeta Terra molto più evoluto, sicuro, situato al lato opposto della galassia, e qui alcuni membri dei Guardiani saranno arrestati.

5 – Effetti speciali esorbitanti: per gli effetti speciali, la produzione e James Gunn hanno voluto ed ottenuto la collaborazione di alcune di ben 12 delle maggiori società del campo: Framestore, Moving Picture Company, Luma Pictures, Method Studios, Lola VFX, Cantina Creative, Sony Pictures Imageworks, CoSA VFX, Secret Lab, Rise Visual Effects Studios, Technicolor VFX e Industrial Light & Magic. Per creare alcune armi usate dai Guardiani, per esempio la pistola di Rocket, sono state utilizzate le stampanti 3D. Alla fine, il team di addetti agli effetti speciali era composto da 115 persone, ognuna delle quali ha dato il suo contributo per il risultato finale, assolutamente sbalorditivo. Per tutto questo grandissimo lavoro, Jim Starlin, creatore di Drax il Distruttore, Gamora e Thanos, lo ha definito “Il miglior film Marvel di sempre”. Non ci resta che verificare personalmente.