Dopo il folgorante successo del primo capitolo, che ha incassato 773.328.000 dollari, partendo da un budget di 170, il 25 aprile approderà sui nostri schemi il sequel, “Guardiani della Galassia Vol. 2”. Diretta sempre da James Gunn, la pellicola è la 15esima dell’Universo Cinematografico Marvel e vede riunirsi la squadra di supereroi contro nuove e pericolose minacce, ma anche per aiutare Peter Quill/Chris Pratt a scoprire l’identità di suo padre. Gunn ha scritto anche la scenegggiatura mentre il produttore è il mitico Kevin Feige, caposaldo della Marvel. Gli straordinari effetti  speciali sono stati curati da Chris Townsend,mentre la fotografia, le musiche e la scenografia sono state curate, rispettivamente, da Henry Braham, Tyler Bates e Scott Chambliss. Nel cast, oltre al granitico Pratt, rivedremo anche Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Michael Rooker, Karen Gillan, mentre tra lew new entry ci saranno star del calibro di Pom Klementieff, Elizabeth Debicki, Chris Sullivan, Sean Gunn, Sylvester Stallone e Kurt Russell. La pellicola arriverà prima nei nostri cinema, il prossimo 25 aprile, e poi in USA, dove sarà rilasciata a partire dal prossimo 5 maggio.

La trama.

Guardiani della Galassia Vol. 2 prosegue narrando le avventure dei Guardiani mentre si inoltrano ai confini del cosmo. La squadra deve lottare per restare unita come una famiglia quando scopre i misteri sul vero padre di Peter Quill. Vecchi nemici diventeranno nuovi alleati e i personaggi preferiti dei fan tratti dai fumetti classici giungeranno in soccorso dei nostri eroi. L’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Il cast.

Gli attori che formano il cast sono: Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax il Distruttore), Michael Rooker ( Yondu Udonta), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Elizabeth Debicki (Ayesha), Chris Sullivan (Taserface), Sean Gunn (Kraglin), Sylvester Stallone (membro dei Nova Corps) e Kurt Russell (Ego).

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. Il ruolo di Sylvester Stallone è ancora top secret, ma è trapelato che si tratterà di un membro dei Nova Corps.

2. Nei fumetti, il padre di Peter Quill ha le sembianze di un pianeta, invece nel film sarà un umano, cioè Ego, interpretato da Kurt Russell.

3. Dopo la morte di David Bowie, Gunn, grande estimatore del cantante, rivelò che c'erano state delle discussioni per farlo apparire in un cameo.

4. Benicio del Toro, interprete di Taneleer Tivan nel primo film, disse che non sarebbe tornato nel sequel, ma di essere interessato a riprendere il personaggio in futuro.

5. Gunn affermò che il film non avrebbe riguardato le Gemme dell'Infinito e che non ci sarebbero stati camei degli Avengers.

6. Il film è il primo girato con una macchina da presa a risoluzione 8K, la Red Weapon 8K.

7. Gary Oldman, Viggo Mortensen, Christoph Waltz, Christopher Plummer, Max von Sydow e Liam Neeson sono stati considerati per il ruolo di Ego.

8. Kurt Russell e Sylvester Stallone tornano a lavorare assieme dopo il cult “Tango e Cash”, del 1989.

9. Chris Pratt ha dichiarato che ha trovato molto più facile il training per mostrarsi a torso nudo, rispetto al primo capitolo, perchè era già in gran forma. L’attore, nel 2014, ha perso circa 27 chili per interpretare il ruolo di Star Lord.

10. L’attore Nathan Fillion (grande protagonista della serie “Castle”), in questo secondo capitolo è Simon Williams, nel primo, invece, prestava la voce al Detenuto Mostruoso con la tunica gialla.