Il sole e le alte temperature di questa primavera precoce tengono lontani gli italiani dalle sale cinematografiche. I dati dell'ultimo fine settimana sono a dir poco desolanti per gli esercenti, con nessun film in grado di raggiungere il milione di euro: non accadeva dall'agosto 2016. Vince comunque il cinema per famiglie, con "I puffi – Viaggio nella foresta segreta", che esce poco prima delle festività pasquali e interrompe il dominio de "La bella e la bestia". Quella del film con i simpatici omini blu di Peyo ha però il sapore di una vittoria di Pirro, con solo 822.289 euro incassati in ben 465 sale e poco più di 130mila spettatori paganti.

Da una parte, solo Disney può gongolare perché "La bella e la bestia", con 728.369 euro raggiunti nel weekend, arriva comunque a un totale di 18.895.241 raccolti in quattro settimane (ma che crollo rispetto ai 2,3 milioni raggiunti nel weekend precedente). Dall'altra, il successo del film con Emma Watson potrebbe essere l'ultimo risultato positivo di una stagione cinematografica davvero insoddisfacente a livello economico, che vede penalizzati il cinema italiano, quello d'autore e persino alcuni blockbuster.

Il box office del weekend: flop per Power Rangers.

Se "I puffi – Viaggio nella foresta segreta" almeno porta a casa la soddisfazione del primo posto, è flop totale per "Ghost in the Shell", remake dell'anime cult che può contare sulla presenza della diva Scarlett Johansson eppure ha incassato solo poco più di 416mila euro, e soprattutto per "Power Rangers", preceduto da una grande campagna promozionale ma incapace di toccare i 400mila.

Se la passa ancora peggio il cinema italiano, con i risultati modesti di "Classe Z" di Guido Chiesa, "Il permesso – 48 ore fuori" di Claudio Amendola e "Piccoli crimini coniugali" di Alex Infascelli (nemmeno pervenuto in top 10 "The Start Up" di Alessandro D'Alatri). E allora ci si chiede: ha senso proporre ogni settimana un'offerta in sala di ben 10-15 film? E non sarebbe opportuno studiare nuove modalità per attirare il pubblico nella bella stagione, anziché dare la colpa per i magri incassi all'offerta dell'ingresso al cinema a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese?

  1. I puffi – Viaggio nella foresta segreta € 822.289
  2. La bella e la bestia € 728.369
  3. Ghost in the Shell € 416.761
  4. Power Rangers  394.420
  5. Underworld – Blood Wars € 215.679
  6. Classe Z  € 193.594
  7. Il permesso – 48 ore fuori € 176.147
  8. L'altro volto della speranza € 174.592
  9. Piccoli crimini coniugali € 174.337
  10. Il segreto € 152.761