18:44

Il pornoattore Rod Daily positivo all’HIV: incubo Aids per l’industria hard

Ennesima brutta notizia scuote il mondo del porno statunitense: dopo la 28 enne Cameron Bay anche uno dei suoi partner di set, il 32 enne Joshua Rodgers in arte Rod Daily, è risultato positivo al test dell'HIV.

Il pornoattore Rod Daily positivo all'HIV: incubo Aids per l'industria hard.

Ennesima brutta notizia scuote il mondo del porno statunitense: dopo la 28 enne Cameron Bay, un altro attore porno è risultato positivo al test dell’HIV, virus che causa l’Aids. A confermarlo, come nel caso della Bay, l’associazione Free Speech Coalition, che unisce i produttori della florida industria. Dopo lo stop di due settimane, per sottoporre tutti i partner della 28 enne star del porno ai dovuti controlli, anche l’attore Joshua Rodgers, in arte Rod Daily, è risultato positivo all’HIV. Con Cameron aveva recitato in diverse pellicole, anche se Rod recita in prevalenza in film porno gay.

E’ risultata quindi necessaria una nuova sospensione delle riprese cinematografiche dell’industria porno USA per effettuare controlli medici, questa volta sui partner di set di Rod. Il 32 enne è una vera celebrità nel mondo dell’hard che si è stretto intorno a lui e alla sua dolorosa vicenda dopo l’annuncio via twitter dell’attore:

https://twitter.com/Rod_Daily/statuses/374934252128714752

Joshua è stato subito inondato dall’affetto dei suoi fan nonostante abbia dovuto, suo malgrado, fare i conti con dei commenti inorriditi di alcuni cybernauti. I media americani raccontano inoltre che, in seguito ai controlli medici seguiti alla vicenda di Cameron Bay, altri due attori sarebbero risultati positivi al virus dell’HIV: un interprete, di cui non si conosce l’identità, avrebbe confessato di non aver superato i test agli amministratori della Coalition e un altro attore avrebbe contattato la AIDS Healthcare Foundation, associazione per la difesa contro l’Aids. Joanne Cachapero, portavoce della Coalition, ha affermato:

Non c’è alcuna prova che il contagio sia avvenuto sul set e non piuttosto nella vita privata. La Coalizione sta prendendo ogni precauzione per proteggere gli attori.

Michael Weinstein della AIDS Healthcare Foundation, attivista che nel 2012 ha portato avanti una campagna a favore dell’uso dei profilattici nel mondo porno, ha svelato l’esistenza del quarto attore contagiato: “Sono molto addolorato per quel che sta succedendo a questi attori e sono arrabbiato con l’industria, che li tratta come se fossero oggetti”.

Approfondimenti: hiv, porno

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE