Una stuntwoman è morto sul set di "Deadpool 2" dopo un'acrobazia con una motocicletta, lo conferma "Variety". Si chiamava Joi "SJ" Harris ed era nota per essere la prima donna afro-americana ad essere diventata una stuntwomen specializzata con auto e moto da corsa. L'incidente si è verificato a Vancouver, dove da settimane si sta girando il sequel del fortunato film con Ryan Reynolds e con Josh Brolin, new entry nel ruolo di Cable.

Proprio l'attore, in una nota testuale pubblicata su Twitter, ha lasciato un messaggio di cordoglio

Oggi abbiamo perso tragicamente un membro della nostra crew mentre giravamo "Deadpool". Siamo con il cuore infranto, scioccati e devastati ma riconosciamo che nulla può avvicinarsi alla delusione e all'inesplicabile dolore dei suoi familiari e di quanti l'amavano. Le mie preghiere per loro.

Joi "SJ" Harris stava effettuando un'acrobazia con la motocicletta quando ha perso il controllo, schiantandosi contro le vetrate della Shaw Tower di Vancouver morendo sul colpo.