Non finiscono i guai per Jim Carrey, ancora al centro di vicende legali inerenti al suicidio della compagna Cathriona White. L'attore americano è stato denunciato da Brigid Sweetman, madre della White, che lo ritiene responsabile del tragico gesto: le accuse della donna sono omicidio colposo e violazione della legislazione in merito allo spaccio di droghe.

Cathriona White è morta suicida a soli 30 anni a Los Angeles, nel settembre del 2015. La giovane, make-up artist di origine irlandese, si è tolta la vita con un cocktail di diversi farmaci, prescritti proprio a Carrey sotto falso nome, dopo la fine della sua storia con l'attore. Soltanto un mese fa, l'attore di "Se mi lasci ti cancello" è stato denunciato anche da Mark Burton, ex marito della White, sempre con l'accusa di averle procurato illegalmente i farmaci che l'hanno portata alla morte.

"Jim Carrey ha trasmesso malattie sessuali a Cathriona"

La denuncia della Sweetman rischia di essere ancora più pesante per Carrey. Secondo la donna, alla base della rottura che avrebbe portato la figlia al suicidio, ci sarebbe la scoperta da parte di Cathriona di aver contratto alcune malattie sessuali. Tali malattie le sarebbero state trasmesse proprio da Carrey, che avrebbe fatto pressioni sulla White affinché non diffondesse la notizia. La denuncia della madre della ragazza fa riferimento a una delle ultime lettere scritte da Cathriona all'ex compagno, nel quale si lamentava di essere stata insultata da Carrey. Secondo il Telegraph, nelle carte della denuncia si legge che l'attore avrebbe chiesto alla fidanzata di firmare un accordo di riservatezza sul loro rapporto. Al rifiuto di lei, l'avrebbe lasciata definitivamente con un sms: "Mi merito di meglio". Dichiara la Sweetman

Jim Carrey dovrebbe vergognarsi di quello che ha fatto a mia figlia. E dovrebbe vergognarsi per come ha usato i suoi avvocati di Hollywood per sparlare del marito di Cat, sperando che nessuno lo riterrà responsabile per quello che ha fatto. Come famiglia, vogliamo che il mondo sappia la verità su chi è Jim Carrey in realtà. Un uomo che ha contagiato mia figlia con tre malattie a trasmissione sessuale, che ha mentito in proposito, che l'ha insultata con parole terribili e l'ha umiliata, che si è servito di avvocati costosi per zittire lei e la sua famiglia e che le ha dato droghe illegali.

Il legale di Jim Carrey: "Cathriona e la madre non andavano d'accordo"

L'attore ha risposto immediatamente alle accuse, attraverso una dichiarazione del suo avvocato Martin Singer

È comprensibile che una madre che ha perso una figlia cerchi qualcuno da incolpare. Ma nel dirigere il suo dolore e la sua rabbia verso Jim Carrey, la signora Sweetman rischia difare lo stesso sbaglio del ‘marito' Mark Burton, che Cathriona aveva sposato solo per avere la green card. Cathriona si lamentava spesso del suo rapporto conflittuale con la madre, di come è stata costretta a lasciare la casa all'età di 15 anni e per il modo in cui è stata allontanata per anni.