Il ruolo della mangiatrice di uomini, Samantha Jones, di “Sex and the City”, le ha regalato una popolarità al di fuori del comune e tantissimi premi. Le bella e simpatica Kim Cattrall, però, ha iniziato a lavorare negli anni ’70 e, oggi, ha un curriculum lunghissimo, composto da 37 pellicole per il grande schermo e ben 44 tra serie e film tv.

Le prime serie tv.

Kim Victoria Cattrall, questo il suo nome completo, è nata a Widnes, nel Cheshire inglese, ma, quando aveva appena un anno, l’attrice si è trasferita in Canada, a Courtenay, con i genitori. Ad 11 anni, è tornata a Londra e, in seguito, s’iscrive alla famosa London Academy of Music and Dramatic Art. A 16 anni, la Cattrall è a New York, da sola, e frequenta l’American Academy of Dramatic Arts e inizia a lavorare nel 1975, quando gira per il grande schermo “Operazione Rosebud”, il dramma di Otto Preminger, con Peter O’Toole. Il mondo della televisione la rapisce e, infatti, l’attrice gira il film tv “Good Against Evil”, di Paul Wendkos e partecipa alle serie “Quincy”(1977), “La fuga di Logan”, “Switch”, “Colombo”(1978), “Starsky & Hutch” e “L’incredibile Hulk” e “Charlie’s Angels”(1979).

Le commedie e il successo di “Sex and the City”.

Sul grande schermo, la vedremo in commedie di successo come “Porky’s – Questi pazzi pazzi porcelloni”(1982), di Bob Clark; “Scuola di polizia”(1984), diretto da Hugh Wilson e “Grosso guaio a Chinatown”(1986), di John Carpenter. Michael Gottlien, nel 1987, la vuole per la commedia sentimentale “Mannequin”, con Andrew McCarthym, mentre nel 1989, interpreta il ruolo di Justine de Winter ne “Il ritorno dei tre moschettieri”, di Richard Lester. L’anno dopo, Brian De Palma le affida la parte di Judy McCoy nel film “Il falò delle vanità”, dove la Cattrall recita accanto a Tom Hanks, Melanie Griffith e Bruce Willis. Dopo altri film di scarso seguito e alcune produzioni teatrali, Darren Star la sceglie per il ruolo della mangiatrice di uomini, Samantha Jones, nella serie tv cult “Sex and the City”, che le cambierà letteralmente la vita. L’attrice girerà tutti i 94 episodi, dividendo la scena con Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon, rivoluzionando un po’ il mondo delle serie tv, in maniera smaliziata, spudorata e tremendamente irresistibile.

I film di “Sex and the City” e le ultime serie tv.

Alla carriera televisiva, la Cattrall associa sempre quella per il cinema, girando la commedia “Un genio in pannolino”(1999), di Bob Clark; il thriller “15 minuti – Follia omicida a New York”(2001), di John Herzfeld, con Robert De Niro e Edward Burns; “Crossroads – Le strade della vita”(2002), con Britney Spears e “Ice Princess – Un sogno sul ghiaccio”(2005), di Tim Fywell. Nel 2008, arriva il primo film “Sex and the City”, grande blockbuster diretto da Michael Patrick King, seguito dal thriller “L’uomo nell’ombra”(2010), di Roman Polanski e “Monica Velour – Il grande sogno”, di Keith Bearden, dove interpreta proprio il ruolo della Velour, pornostar degli anni ’70. L’ultimo film, per il grande schermo, è stato “Sex and the City 2”, sempre del 2010, ma la Cattrall, nel 2011, ha girato la serie tv “Producing Parker”, nel ruolo di Dee e, dal 2014, fa parte del cast di un’altra serie molto famosa in USA, “Sensitive Skin”, nel ruolo di Davina Jackson.