La triste vicenda di Cathriona White, la ex compagna di Jim Carrey morta suicida giovanissima, è ancora al centro dell'attenzione mediatica a diversi mesi dalla tragedia. Ora fa discutere una lettera inviata dalla ragazza a Carrey solo poche settimane prima di morire, pubblicata integralmente dal Daily Mail in queste ore, nella quale la giovane si descrive come "schifata" da se stessa e "ferita", oltre a essersi sentita insultata, probabilmente dallo stesso Carrey e da persone vicine a lui.

Cathriona White aveva contratto malattie veneree: "Sono stata chiamata putt…"

Recentemente, Carrey è stato denunciato per la morte di Cathriona dall'ex marito di lei Mark Burton e potrebbe essere accusato di violazione delle leggi sullo spaccio di droga e omissione di soccorso (la White si sarebbe uccisa nel settembre 2015 con un'overdose di farmaci prescritta all'attore, sotto falso nome). Inoltre, alcuni sms diffusi dallo stesso Burton hanno rivelato come Carrey avrebbe lasciato la White dopo che la ragazza gli aveva rivelato di essere affetta da tre diversi tipi di malattie sessuali. Proprio la rottura sarebbe stata la causa del suicidio. Mentre Carrey nega le accuse, ecco che ulteriori drammatici dettagli arrivano dalla lettera scritta da Cathriona (messaggio precedente, dunque, all'ultimo biglietto lasciato prima di togliersi la vita). La lettera, presente tra le carte della causa contro l'attore, sembra proprio fare riferimento alle patologie contratte dalla ragazza.

Sono stata insultata, offesa, chiamata putt**a, opportunista, hanno sminuito il nostro rapporto. (…) Sarei semplicemente una stron*a ingrata per cui tu hai fatto tanto e che se ne è approfittata. Questo, semplicemente, non è vero. Lo sa Dio, quanto amore ti ho dato. Non sono in grado di spiegarti quanto questa cosa abbia cambiato la mia vita per sempre. Ho 27 anni e tutto ciò che è rimasto di me è un guscio rovinato. Riprendersi emotivamente e mentalmente è una cosa, tutti vivono brutte esperienze e rotture, è difficile, ma con il tempo ci si rialza, si incontrano persone nuove, si ricomincia. Ma, con la malattia, come si fa ad andare avanti e incontrare persone nuove? Io sono ferita. Ho schifo di me stessa, quando faccio la doccia mi sento male. Provare desiderio… cosa significa? Certamente è qualcosa che a me non accadrà più. Sarò rovinata per sempre, come se avessi un marchio addosso. Quindi devo accettare qualcosa di cui ho sempre avuto paura. Essere soli. Essere abbandonati e soli. Forse potrai capirmi, forse non mi capirai mai. (…) Mi dispiace che entrambi siamo rimasti feriti. Ti amo molto Jim, sarai sempre nel mio cuore.