10:33

La Bella e la Bestia in 3D arriva nelle sale italiane dal 13 giugno

Il 30°classico Disney, vincitore di due Oscar per la miglior canzone e miglior colonna sonora, sta per tornare al cinema in una fantastica versione 3D. Per l'occasione i piccoli spettatori potranno assistere anche al cortometraggio "Rapunzel - Le inccredibili nozze".

“La Bella e la Bestia in 3D” [trailer]

Il 13 giugno la favola senza tempo de “La Bella e la Bestia” torna al cinema in 3D.

L’estate 2012 vedrà il ritorno di uno dei film d’animazione più amati di sempre, “La Bella e la Bestia”. Dopo aver rivisto “Il Re Leone in 3D” e “La Carica dei 101”, il 13 giugno i piccoli spettatori italiani potranno vedere sul grande schermo il 30° classico Disney, riconvertito in 3D. Per l’occasione, gli spettatori potranno assistere anche alla proiezione del nuovo cortometraggio “Rapunzel – Le incredibili nozze”, diretto da Nathan Greco e Byron Howard, pochi minuti prima dell’inizio del film. “La Bella e la Bestia” è basato sulla fiaba di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont e riprende alcune idee del film del 1946, diretto da Gary Trousdale e Kirk Wise. Il film d’animazione uscì negli USA nel novembre del 19991, guadagnando 347 milioni di dollari in tutto il mondo. Fu il primo in assoluto ad essere nominato all’Oscar per il miglior film, fino al 2010, quando è stato eguagliato dal film della Pixar, “Up”. “La Bella e la Bestia” ricevette sei nomination e vinse 2 Oscar: Migliore colonna sonora e Miglior canzone per “Beauty and the Beast”, cantata da Celine Dion e Peabo Bryson. In USA la versione 3D è uscita il 13 gennaio 2012 riscuotendo un ottimo successo. Vedremo se anche i piccoli spettatori italiani sapranno apprezzare.

La trama completa

La Bella e la Bestia in 3D arriva nelle sale italiane dal 13 giugno.

In una fredda notte, una bellissima fata travestita da vecchia mendicante bussò alla porta di un castello. Il padrone era un giovane principe cattivo, che si rifiutò di accoglierla in casa in cambio di una rosa. Per il suo gesto, con un incantesimo egli venne trasformato in una orrenda bestia e gli abitanti del castello in oggetti parlanti. Il principe avrebbe potuto riavere il suo aspetto soltanto se avesse imparato ad amare e farsi amare prima che la rosa incantata fosse appassita, al compimento dei suoi ventuno anni. La Bestia, sconfortata, si rinchiuse nel suo castello, e così trascorsero gli anni. Un giorno, un uomo smarritosi nel bosco trovò rifugio nell’oscuro castello, restando prigioniero della Bestia. Belle, la giovane e bella figlia, riuscì a ritrovare il padre Maurice e propose alla Bestia di sostituirsi a lui, accettando di vivere per sempre nel castello. Tutti gli oggetti della casa, tra cui il candelabro Lumière, l’orologio Tockins e la teiera Mrs Bric, subito intuirono che la ragazza potesse rompere l’incantesimo e tentarono di confortare Belle e di addolcire i modi della Bestia. In lui emerse la bontà e l’umanità finora sopite, che lo portarono alla dura scelta di lasciare libera Belle di andare ad accudire il padre malato. Intanto in paese tutti appresero della Bestia e si precipitarono al castello per ucciderla, capeggiati dall’arrogante Gaston. La ragazza, però, nutriva un sentimento per la Bestia, che non appena la vide arrivare trovò la forza per battere Gaston. Quando l’ultimo petalo si staccò dalla rosa e sembrava ormai troppo tardi, Belle, affranta dal dolore, dichiarò il suo amore e davanti a sé vide la Bestia trasformarsi in un principe, gli oggetti in essere umani e il castello tornare ai fasti di un tempo.

I personaggi

Belle è una giovane donna amante dei libri che s’innamora della Bestia e riesce a trovare l’umano di buon cuore nascosto in lui; la Bestia è un principe dal cuore freddo trasformato in bestia come punizione per il suo egoismo; Gaston è un cacciatore spregiudicato e senza cuore che gareggia per la mano di Belle ed è pronto anche ad ucciderla purchè nessun altro la conquisti; Lumière è il maître del castello della Bestia, gentile ma ribelle, trasformato in un candelabro dall’incantesimo della fata; Tockins è il maggiordomo e migliore amico di Lumière, ma più mansueto, trasformato in un orologio; Mrs Bric è il capo delle cucine del castello, trasformata in una teiera. Assume un atteggiamento molto materno verso Belle; Chicco è una tazza da tè, figlio di Mrs Bric; Maurice è un inventore, padre di Belle; LeTont è l’aiutante maldestro di Gaston.

Approfondimenti: Classici Disney, film d'animazione

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE