“Il cavaliere oscuro – il ritorno”  è il capitolo conclusivo della straordinaria trilogia di Christopher Nolan, iniziata nel 2005 con “Batman Begins” e proseguita con “Il cavaliere oscuro”, del 2008. Stavolta l’Uomo Pipistrello, impersonato sempre magistralmente dal grande Christian Bale, dovrà vedersela col possente Bane (Tom Hardy) e avrà al suo fianco la sensuale Anne Hathaway, nei panni di Selina Kyle (Catwoman). Il film ha riscosso un successo colossale e, qui di seguito, vi elenchiamo 10 curiosità che vi sveleranno retroscena e dettagli inediti.

10 curiosità che dovete sapere.

1. In molti si aspettavano, in questo film, la presenza di Robin e del Pinguino. Il regista Christopher Nolan ha spiegato, più volte, che il suo approccio non prevedeva questi personaggi. Il primo perché non troverebbe spazio nell'universo creato da questo franchise, in cui Batman è l'unico protagonista, e il secondo perché troppo difficile da trasporre nel mondo realistico. C’è da dire anche che, a Christian Bale non è mai piaciuto il personaggio di Robin e disse a Nolan che non avrebbe preso parte al terzo film qualora avesse voluto inserirlo nella storia.

2. Alcune riprese del film si sono svolte a New York, ma Nolan è noto per la segretezza e la privacy con cui gira i suoi film. Per eseguire quelle de “Il cavaliere oscuro – Il ritorno" sono state segnalate come riprese per “Magnus Rex” e “Fox Hills Green”, due titoli totalmente inventati al fine di non attirare troppo l'attenzione dei fan e degli abitanti della Grande Mela.

3. Anche su questo ultimo capitolo aleggia la Maledizione del Cavaliere Oscuro. Il set degli esterni per Villa Wayne è stato allestito a Wollaton Hall, presso Nottingham. Nel corso delle riprese, un camion ha sfondato alcune delle pareti dell'edificio, senza però riportare feriti o danni gravi. Ad inizio luglio sono state effettuate le riprese di numerosi paracadutisti che si sono lanciati da un jet presso il Cairngorm Gliding Club di Feshie Bridge, scena nella quale uno stuntman è atterrato da 2856 metri. senza paracadute, restando però illeso. Durante le riprese a Pittsburg, la controfigura di Anne Hathaway si è schiantata contro una telecamera IMAX mentre girava una scena alla guida del Batpod. Tale incidente non ha coinvolto nessun membro della produzione e nessun civile, ma la macchina da presa colpita è andata distrutta. Sempre a Pittsburgh, altri incidenti hanno coinvolto uno dei grossi camion che scaricano le attrezzature per le riprese, che ha preso in pieno l'ingresso della Wollaton Hall sfondando una parte del muro e rimanendo incastrato, mentre il secondo incidente ha coinvolto, invece, il Batwing che ha preso in pieno un palo della luce mentre era in movimento per le strade della città.

4. Nel film Bruce Wayne/Christian Bale guida una Aventador LP700-4 color argento, impiegata durante le riprese a Wollaton Hall; in “Batman Begins” venne scelta una Murciélago ("pipistrello" in spagnolo), mentre ne “Il cavaliere oscuro”, Wayne usava una Murciélago LP640, tutti veicoli Lamborghini.

5. Uno dei personaggi più affascinanti e impietosi di questo terzo film è Bane, interpretato da Tom Hardy. L’attore ha dovuto mettere su ben 15kg per risultare credibile, ma i fan del personaggio hanno notato subito delle differenze con i fumetti, dove Bane indossa una maschera collegata ad un'apparecchiatura molto più sofisticata di quella vista nel film, che pompa nel suo corpo una sostanza chiamata Venom, capace di potenziare la sua forza fisica a livelli sovrumani. Nel film di Nolan, invece, la maschera di Bane è un respiratore che serve per inalare un anestetico che plachi i suoi costanti dolori fisici. Inoltre, mentre la sua maschera originale ricorda quella di un combattente luchador (nei fumetti Bane è latinoamericano) quella del film, oltre a coprire solo parte del suo viso, ha un aspetto molto più "tecnologico".

6. Anne Hathaway interpreta la parte di Catwoman, ma il nome della superladra viene utilizzato solo nel merchandising, mentre nella pellicola è citato solo indirettamente: i giornali ad esempio la chiamano The Cat (ossia “la Gatta”), e Bruce Wayne la chiama "gatta ladra", durante il loro secondo incontro. Riguardo al costume, nei fumetti moderni la ladra indossa un visore notturno sopra la sua tradizionale maschera felina, nel film la maschera è stata rimossa, mentre è rimasto il visore che, quando è sollevato, assomiglia alle orecchie di un gatto.

7. Purtroppo, molti di voi ricorderanno che, in occasione dell'anteprima di mezzanotte tenutasi ad Aurora, in Colorado, il 20 luglio 2012, un ragazzo armato, James Holmes di 24 anni, e con il volto coperto da una maschera antigas, ha fatto fuoco sugli spettatori, uccidendo 12 persone e ferendone altre 58 prima di essere arrestato.

8. Niente prodotti Apple o Samsung per Nolan. Infatti, se nel capitolo precedente il personaggio di Bruce Wayne utilizzava un cellulare Nokia 5800, per questo sequel l'azienda finlandese ha prodotto un'edizione limitata di 40 esemplari del modello Lumia 800 dedicata proprio al film.

9. Nel film, se ci fate caso, ci sono ben cinque attori che hanno vinto il premio Oscar: Christian Bale, Morgan Freeman, Marion Cotillard, Michael Caine e Anne Hathaway. Solo il meglio di Hollywood per Nolan.

10. Il film ha incassato globalmente 1.081.041.287 dollari, di cui 448.139.099 dollari solo negli USA, entrando così nella top ten dei film di maggiore incasso della storia del cinema.