Dopo il successo del film Dirty Dancing, Patrick Swayze fu protagonista, nel 1990, di un altro film iconico della cinematografia mondiale. Stiamo parlando di "Ghost", pellicola firmata dal regista Jerry Zucker, che al tempo sbancò al botteghino già nella prima settimana di programmazione. Il cast cavalcò le luci della ribalta grazie ai singoli ruoli interpretati, considerati (ognuno a suo modo) di grande rilievo per l'evoluzione della storia d'amore tra Molly e Sam. Un "idem" scandisce tutta la trama e acquisisce nel tempo il significato di un "ti amo" sottinteso, quasi sussurrato, ma non meno importante. Ci sono piccole curiosità del film "Ghost" che forse ancora non sono molto note. Proviamo a scoprire se c'è ancora qualcosa che non sapevate.

  •  Per il ruolo di Molly venne inizialmente convocata Meg Ryan, che però si rifiutò di valutare la parte.
  •  Sempre per il ruolo di Molly venne fatta l’audizione anche ad una giovanissima Nicole Kidman. Demi Moore arrivò solo in seguito.
  •  Si dice che Demi Moore alla fine fu scelta tra le tante candidate perché aveva un dono: riusciva a piangere spontaneamente da entrambi gli occhi.
  •  Patrick Swayze venne, invece, scelto dal regista Jerry Zucker perché era un "macho sensibile". Questa considerazione nacque a seguito della visione di un'intervista a Patrick Swayze, durante la quale l'attore si era commosso parlando del padre.
  •  Whoopi Goldberg venne scelta dallo stesso Zucker per il ruolo di Oda Mae grazie all'intervento di Patrick Swayze, che era un suo fan accanito.
  •  Fu proprio la Goldberg ad aggiudicarsi uno dei due Oscar andati al film “Ghost”: quello di Miglior Attrice non protagonista (che le valse anche un Golden Globe) e quello della Miglior Sceneggiatura Originale a Bruce Joel Rubin.
  •  Le voci di bambini riprodotte al rallentatore sono le inquietanti voci di sottofondo che è possibile sentire durante alcune scene del film.
  •  La parodia di Ghost, visibile in una scena del tornio molto diversa dall'originale, è presente nel film “Una pallottola spuntata 1 e 1/2; l’odore della paura” con Leslie Nielsen. Il regista David Zucker volle omaggiare in modo divertente il fratello Jerry Zucker.
  •  Nel 2013 è stata prodotta la versione italiana teatrale di "Ghost – il Musical", basato sull'omonimo film. Il musical è stato scritto dallo stesso sceneggiatore Bruce Joel Rubin, con la collaborazione di Dave Stewart e Glen Ballard per le liriche e le musiche.
  •  I doppiatori di Sam e Molly sono Mario Cordova e Roberta Paladini. Cordova ha prestato la voce ad attori del calibro di Richard Gere, Bruce Willis e Mickey Rourke, mentre la Paladini vanta il doppiaggio di attrici famose come Sandra Bullock, Jodie Foster e Renee Zellweger.