Il film di Emile Ardolino, del 1987, a 29 anni di distanza, continua a far battere il cuore di milioni di fan in tutto il mondo. Interpretato da Patrick Swayze e Jennifer Grey, nei panni del sexy ballerino Johnny e della giovane e inesperta Baby, “Dirty Dancing – Balli proibiti” è diventato un cult grazie anche ad una colonna sonora eccezionale (Il brano “I've Had The Time of My Life” vinse l'Oscar ed il Golden Globe) ed è una di quelle pellicola che non ci stancheremmo mai di vedere. Ci sono, però, 10 curiosità che, forse, non sapevate ancora.

1. L’antipatia di Jennifer Grey verso Patrick Swayze.

Patrick Swayze dovette faticare molto per convincere Jennifer Grey a fare coppia con lui sul set perchè i due avevano già girato insieme il film di guerra “Alba rossa”(1984), di John Milius, e non andavano per nulla d’accordo.

2.  Le scene improvvisate.

La famosa scena in cui Johnny e Baby stanno provando le coreografie e si trascinano sul pavimento l’una verso l’altro sul pavimento, non doveva essere inclusa nel film perché si trattava di un momento di relax e di divertimento tra i due attori, poco prima di girare la vera scena. Tuttavia, al regista piacque molto e decise di tenerla. Oltre a questa, anche la scena in cui Baby soffre il solletico quando Johnny la accarezza col braccio è vera e non prevista, ma compare nel film.

3. Il no di Swayze per il sequel.

La produzione offrì a Patrick Swayze ben 6 milioni di dollari per riprendere il ruolo di Johnny in un secondo capitolo del film, ma l’attore, notoriamente non amante dei sequel, rifiutò l’offerta.

4. L’età della Grey.

Jennifer Grey, all’epoca, aveva 27 anni, quindi 10 in più del personaggio di Baby. Durante il provino, l’attrice dovette dar prova al regista di essere, comunque, di essere credibile e adatta al ruolo, oltre a saper ballare.

5.  “She’s Like The Wind”.

Forse non tutti sanno che la splendida canzone “She’s Like The Wind” è stata scritta da Patrick Swayze, con la collaborazione di Stacy Widelitz, e che è lo stesso attore a cantarla.

6. Le labbra viola nella scena del lago.

Gli esterni del film sono stati girati a Mountain Lake, in Virginia, ma la scena del lago è stata girata al Lake Lure, in Nord Carolina, in un freddo mese di ottobre. Se ci fate caso, non ci sono primi piani perché le labbra degli attori erano viola dal freddo.

7. Johnny e Baby, opposti anche nei colori dei vestiti.

Se ci fate caso, durante tutto il film, Johnny e Baby sono sempre vestiti con colori contrastanti: il primo indossa sempre vestiti scuri mentre la seconda solo abiti chiari. Si tratta di una scelta dello sceneggiatore e del regista proprio per accentuare la distanza e la diversità tra i loro due mondi.

8. Gli attori considerati prima di Patrick Swayze.

Inizialmente, i produttori e il regista volevano Val Kilmer per la parte di Johnny, ma l’attore decline l’offerta. In seguito, Billy Zane dichiarò di aver sostenuto un provino per la stessa parte, ma non fu scelto perchè non ballava bene.

9. Il musical.

Il film è diventato anche un musical di successo, nel 2004, intitolato “Dirty Dancing: The Classic Story on Stage” e scritto da Eleanor Bergstein, la stessa autrice della pellicola. Lo spettacolo, che debuttò nel mese di novembre al Theatre Royal di Sydney (Australia) contiene le stesse canzoni del film e l’aggiunta di alcune scene inedite. Il successo si è ripetuto nel 2006 in Germania, nel 2011 e 2014 in Inghilterra e Irlanda, ma anche in Canada, USA, Sud Africa e anche nel nostro paese, dov’è stato in scena al Gran Teatro di Roma fino allo scorso dicembre.

10. Il budget e gli incassi.

La pellicola ha avuto un budget iniziale di 6 milioni di dollari ed è riuscita ad incassare, globalmente, 213.954.274 dollari.