Tre metri sopra il cielo”, di Luca Lucini, tratto dal romanzo omonimo di Federico Moccia, uscì nel 2004 – ebbene si, sono passati già 10 anni – e riscosse, sin da subito un successo clamoroso. Merito anche del protagonista maschile Riccardo Scamarcio, nel ruolo di Step, che prima di allora aveva preso parte a pellicole come “La meglio gioventù”, “Ora o mai più” e “L’odore del sangue”. La parte di Step, però, lo catapultò immediatamente alla ribalta dei media, facendolo diventare un vero e proprio idolo delle teenagers, oscurando decisamente la protagonista femminile Katy Louise Saunders, nel ruolo di Babi, vista ultimamente nella commedia di Carlo Vanzina, “Sapore di te”.

5 curiosità che dovete sapere.

1. Beh, il film è amatissimo soprattutto per la presenza del bel Riccardo Scamarcio e della storia d’amore romantica, ma i ragazzi appassionati di moto che hanno visto la pellicola, avranno notato subito che quella guidata da Step/Scamarcio è una Ghezzi-Brian Furia, rara special d’autore creata su motore Moto Guzzi, riconoscibile dai due caratteristici fari anteriori sovrapposti

2. Se vi state chiedendo qual è la strada dove Babi vede per la prima volta la scritta Tre metri sopra al cielo, ve lo sveliamo noi: si tratta della strada che passa sotto Corso Francia a Roma, la via principale del quartiere di Vigna Clara che collega viale Maresciallo Pilsudski con la confluenza della via Cassia e la via Flaminia Nuova, nei quartieri Parioli e Tor di Quinto.

3.  Il pezzo portante della colonna sonora del film è “Sere Nere”, di Tiziano Ferro, secondo singolo estratto dall’album “111 – Centounidici”, del 2003. La canzone restò in vetta alla classifica degli Airplay radiofonici in Italia per 9 settimane ed è il singolo più programmato di sempre dalle radio italiane in una settimana.

4.  Il film, oltre ad avere un grandissimi successo di pubblico, ha ricevuto anche diversi premi, tra i quali: il Premio Saint-Vincet per il Cinema Italiano – Grolle d’Oro 2006 per il film italiano più venduto in home video e il Globo d’Oro 2004 al Miglior Attore Esordiente (Riccardo Scamarcio)

5. Nel 2010 è stato realizzato anche un remake del film, intitolato “Tres metros sobre el cielo”. Il film è una produzione spagnola diretta da Fernando González Molina ed interpretata da María Valverde, Mario Casas, Nerea Camacho e Diego Martín.