Fabrizio De André tornerà a rivivere sullo schermo, grazie a un film biografico "Principe libero". La vita del grande cantautore dalla giovinezza alla maturità, il percorso artistico e momenti difficili come il rapimento subito nel 1979 da parte dell’Anonima Sequestri Sarda saranno raccontati in questo biopic le cui riprese sono già iniziate a Genova e che vanta nomi davvero interessanti dietro e davanti la macchina da presa. A partire da Luca Marinelli, chiamato al tutt'altro che facile compito di dare volto e corpo a Faber nell'età adulta. "Principe libero", prodotto dalla Bibi Film, sarà diretto da Luca Facchini ("La squadra") e sceneggiato da Giordano Meacci e Francesca Serafini, già autori di "Non essere cattivo" di Claudio Caligari (interpretato dallo stesso Marinelli). Il film sarà trasmesso da Rai1 in data ancora da definirsi (probabilmente nel tardo 2017 o all'inizio del 2018), mentre le riprese saranno effettuate nel centro storico di Genova, nell'entroterra ligure e in Sardegna.

La carriera di Luca Marinelli.

Nonostante la distanza geografica (l'attore è romano), quella di Luca Marinelli è decisamente una scelta interessante che potrebbe sancire la consacrazione definitiva di uno degli interpreti più richiesti del momento. Lanciato da "La solitudine dei numeri primi", Marinelli ha regalato interpretazioni convincenti in "Tutti i santi giorni" e "La grande bellezza". Il suo anno migliore è stato il 2015, quando ha interpretato "Non essere cattivo" e ha vinto il David di Donatello per il ruolo dello Zingaro in "Lo chiamavano Jeeg Robot". Dal 9 marzo è in sala con "Il Padre d'Italia" e sarà presto anche in "Una questione privata" dei Taviani, dal romanzo di Fenoglio.

Valentina Bellè sarà Dori Ghezzi

In "Principe Libero" a interpretare Dori Ghezzi, compagna di vita di De André, sarà Valentina Bellè , giovane attrice già vista nel ruolo di Lucrezia nella fortunata miniserie Rai "I Medici". Veronese di 25 anni, è apparsa anche in "La vita oscena" e "Maraviglioso Boccaccio" ed è in sala con "Il permesso – 48 ore fuori" di Claudio Amendola. Curiosamente, sarà al fianco di Marinelli anche in "Una questione privata".