Negli anni ’90 ha fatto impazzire i fan grazie al ruolo di Joey Tribbiani nella serie cult “Friends”. Da allora, Matt LeBlanc, 50 anni il 25 luglio, ha preso parte ad altre 15 serie, tra cui lo spin-off “Joey” e girato circa 9 pellicole per il grande schermo, vincendo vari premi, tra cui un Teen Choice Award, 2 People’s Choice Award e anche un Golden Globe.

Le prime serie tv.

LeBlanc è nato a Newton, una cittadina del Massachusetts, da un meccanico di origini franco-canadesi e una segretaria figlia di immigrati italiani. Dopo aver conseguito il diploma alla Newton North High School, nel 1985, ha iniziato a lavorare nel mondo della pubblicità (ketchup Heinz, Levi’s, 7UP) e come fotomodello. Nel 1987, gira il corto “Doll Day Afternoon” e, l’anno dopo, approda alla serie tv “TV 101”. La televisione sembra essere il suo ambiente ideale, dato che lo vedremo anche in altre serie come “Dieci sono pochi(1989), “Monsters”(1990), “Sposati… con figli”(1991) e “Red Shoes Diaries”(1993).

Il successo di “Friends” e la saga di “Charlie’s Angels”.

Nel 1994, arriva il ruolo della vita. David Crane e Marta Kauffman gli affidano, infatti, il ruolo di Joey Tribbiani in “Friends”, serie cult della NBC, andata in onda dal 1994 al 2004. Lo sgangherato aspirante attore di origini italiane conquista subito il cuore di milioni di fan in tutto il mondo, tanto che, a sei mesi dalle fine della serie, diventa protagonista assoluto dello spin-off “Joey”, che però chiude i battenti dopo 46 episodi, andati in onda dal 2004 al 2006. Nel frattempo, però, LeBlanc è anche sul grande schermo con i film “Ed – Un campione per amico”(1996), accanto a Jim Caviezel; “Lost in Space – Perduti nello spazio”(1998), diretto da Stephen Hopkins e nei due blockbuster “Charlie’s Angels”(2000) e “Charlie’s Angels – Più che mai”(2003), entrambi diretti da McG e con protagoniste Lucy Liu, Cameron Diaz e Drew Barrymore. Nel 2006, l’attore ha divorziato dalla moglie Melissa McKnight, dalla quale ha avuto la figlia Marina Pearl.

“Episodes” e “Man with a Plan”.

Dal 2011, interpreta se stesso nella serie “Episodes”, che gli permette di portare a casa il Golden Globe come Miglior attore in una serie tv commedia. Due anni dopo lo ritroviamo in alcuni episodi di “Web Therapy” mentre l’ultimo film per il grande schermo è stato “Lovesick”(2014), per la regia di Luke Matheny. Dal 2016 , è nei panni di Adam Burns nella serie tv “Man with a Plan”, incentrata sulla storia di un uomo (Burns) che è costretto a stare a casa a badare ai suoi 3 figli, dopo che la moglie decide di riprendere la sua carriera dopo 13 anni di stop. Nello stesso anno, ha condotto anche la trasmissione “Top Gear” col collega Chris Evans.