Meryl Streep mette in bacheca un altro riconoscimento, l'ennesimo di una carriera costellata di grandissimi successi. La Hollywood Foreign Press Association le ha attribuito il Cecil B. DeMille Award per aver ‘lo straordinario contributo' che l'attrice ha dato al mondo dello spettacolo. Con tre Oscar vinti su 19 nomination, otto Golden Globe vinti su 28 candidature e, non meno importanti, due SAG Awards, due Emmy, un Grand Prix a Cannes, due BAFTA, un Orso d'Orso e un Orso d'Argento a Berlino, Meryl Streep ha dimostrato di essere semplicemente unica.

Il Cecil B. DeMille Award è dedicato al grande regista de "Il più grande spettacolo del mondo" e fondatore dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences che nel 1929 creò i Premi Oscar. Meryl Streep anche quest'anno potrebbe aumentare la sua bacheca di Golden Globe e premi Oscar grazie alla sua performance in "Florence Foster Jenkins" di Stephen Freas (qui l'intervista a Fanpage.it). Lo scorso anno il Cecil B. DeMille Award era stato assegnato a Denzel Washington. La storia recente del premio ha visto assegnazioni di rilievo: da Morgan Freeman a Jodie Foster, da George Clooney a Martin Scorsese.

The Nik, il ritorno in tv di Meryl Streep.

Meryl Streep si misurerà presto con il mondo delle serie tv. Sarà la protagonista di un prodotto, forse distribuito da HBO, che è destinato a diventare il prossimo cult: "The Nix". Tratta dall'omonimo romanzo di Nathan Hill e diretta da J.J. Abrams, la serie tv racconta la storia di una donna accusata di un crimine assurdo che cercherà aiuto nel figlio che ha abbandonato dieci anni prima. Meryl Streep ha già partecipato nel 2003 ad "Angels in America", film per la tv con Al Pacino. Anche in quell'occasione è riuscita a vincere un Emmy Awards e un Golden Globe per la sua interpretazione.