Edoardo Leo torna dietro la macchina da presa, dopo l’ottimo successo di “Buongiorno papà”, con Raoul Bova e il delirio generato dalla straordinaria commedia “Smetto quando voglio”, dove però il talentuoso Leo era solo uno dei protagonisti. Stavolta, è regista, attore e sceneggiatore (coadiuvato, in questo caso, dal collega Marco Bonini) di “Noi e la Giulia”, commedia brillante, tratta dal romanzo "Giulia 1300 e altri miracoli" di Fabio Bartolomei, girata tra Roma e la Basilicata e prodotta da Fulvio e Federica Lucisano per IIF – Italian International Film con Warner Bros Entertaiment Italia. Il plot è semplice e d’effetto: uomini insoddisfatti che hanno in comune la voglia di cambiare vita e un annuncio molto invitante su un giornale che li spinge alla fuga dalla città e dalle proprie vite, per aprire un agriturismo nella campagna di Matera, tra mille ostacoli, compresa l'interferenza della camorra. Cast eccezionale, location stupende e dialoghi al fulmicotone, porteranno sicuramente il film in testa al box office. La pellicola sarà nelle nostre sale a partire dal 19 febbraio.

La trama.

Diego, Fausto e Claudio sono tre quarantenni insoddisfatti e in fuga dalla città e dalle proprie vite, che da perfetti sconosciuti si ritrovano uniti nell'impresa di aprire un agriturismo. A loro si unirà Sergio, un cinquantenne invasato e fuori tempo massimo, ed Elisa, una giovane donna incinta decisamente fuori di testa. Ad ostacolare il loro sogno arriverà Vito, un curioso camorrista venuto a chiedere il pizzo alla guida di una vecchia Giulia 1300. Questa minaccia li costringerà a ribellarsi ad un sopruso in maniera rocambolesca e lo faranno dando vita a un'avventura imprevista, sconclusionata e tragicomica, a una resistenza disperata.

Il cast.

Il cast completo è composto da: Edoardo Leo (Fausto), Claudio Amendola (Sergio), Luca Argentero (Diego), Anna Foglietta (Elisa), Carlo Buccirosso (Vito il camorrista), Federico Torre (Il Maresciallo) e Stefano Fresi (Claudio).