Spiace per l'ottima conduzione di Jimmy Kimmel, ma la Notte degli Oscar 2017 sarà probabilmente ricordata negli annali della storia cinematografica soprattutto per la clamorosa gaffe nel finale, quando Warren Beatty ha proclamato vincitore nella categoria miglior film l'ultrafavorito "La La Land", salvo poi rivelare come fosse tutto un incredibile errore. A vincere è stato in realtà "Moonlight", annunciato quando cast e crew del musical di Damien Chazelle erano già sul palco e avevano praticamente completato i ringraziamenti.

Quello dell'89esima edizione degli Academy Awards è stato un finale che nessuno si sarebbe mai aspettato. A consolarci se tifavamo per il film con Ryan Gosling e Emma Stone, per fortuna, ci pensano gli inevitabili meme divenuti virali nelle ore successive, compresi quelli che svelano le reazioni delle star di "La La Land" al momento dell'imbarazzante errore in diretta agli Oscar 2017. Al di là della figuraccia dell'Academy, va detto che il team del film ha incassato la sconfitta e la beffa con una sportività che, da sola, meriterebbe un Oscar. Niente insulti, rabbia o proteste, ma un passaggio di consegne educato e corretto, con lo stesso produttore di "La La Land" Jordan Horowitz che mostrava la busta con il nome del vincitore, assicurando come non si trattasse di uno scherzo.

Lo sbigottimento di Emma Stone.

Lo shock, però, è stato palpabile. "Oh mio Dio, oh mio Dio", ha ripetuto per diversi secondi la protagonista del film Emma Stone, premiata come miglior attrice protagonista solo qualche minuto prima, come mostra questo breve estratto divenuto virale. Deliziosa e adorabile anche quando è sconvolta.

Ryan Gosling se la ride sotto i baffi.

Ryan Gosling, per giunta tornato a casa a bocca asciutta (il premio per il miglior attore gli è stato soffiato da Casey Affleck), non ha invece potuto fare a meno di ridersela sotto i baffi. Non dite più che le star di Hollywood sono capricciose. Semmai, dotate di una forte autoironia.

Damien Chazelle: un uomo distrutto.

E Damien Chazelle, che ha diretto La La Land ed era stato giustamente premiato poco prima come miglior regista, il più giovane di sempre a ricevere tale premio? Il suo sguardo attonito parla da solo. Lui almeno può consolarsi con il suo Oscar. I produttori un po' meno.

E tutti prendono in giro Warren Beatty.

Infine, diciamo una parola di conforto per il povero Warren Beatty, chiamato ad annunciare L'Oscar con la busta sbagliata e divenuto suo malgrado protagonista della gaffe dell'anno, costretto all'immancabile presa per i fondelli sui social di tutto il mondo. Non dimentichiamoci che l'indimenticabile attore di "Gangster Story" si appresta a festeggiare gli 80 anni: un "errorino" si può perdonare no?