Pedro Almodovar è stato scelto come presidente di giuria alla 70esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 17 al 28 maggio 2017. Il regista più iconico, internazionale e conosciuto del cinema spagnolo guiderà dunque il gruppo di divi e cineasti incaricati di scegliere i più bei film in concorso alla Croisette. Lo annunciano le pagine social e il sito della kermesse, a poco meno di quattro mesi dall'evento. Per conoscere il resto della giuria e il programma completo del Festival dovremo invece pazientare ancora.

Pedro Almodovar al Festival di Cannes.

Il regista 67enne è del resto un habitué alla kermesse cinematografica più glamour al mondo, dal momento che sono ben cinque i suoi film passati in concorso a Cannes. La prima volta fu nel 2000, quando portò il suo capolavoro "Tutto su mia madre" (vincitore del premio per la regia e di quello della giuria ecumenica), che avrebbe poi conquistato addirittura un Oscar come miglior film straniero. Nel 2003 fu la volta di "Volver", che ricevette il riconoscimento per la miglior sceneggiatura e per il cast femminile. Seguirono "Gli abbracci spezzati" (2009), "La pelle che abito" (2011) e "Julieta" (2016), mentre "La mala educacion" fu il film d'apertura (fuori concorso) all'edizione 2004. Ancora prima, nel lontano 1992, Almodovar aveva fatto parte della giuria del Festival, che sotto la guida di Gerard Depardieu assegnò la Palma d'Oro a "Con le migliori intenzioni" di Bille August.