Da anni si parlava del biopic sulla vita di Freddie Mercury, ma adesso il film sulla storia dei Queen sta prendendo davvero forma. Ad interpretare sul grande schermo l'artista scomparso a inizio anni Novanta sarà un volto emergente del cinema e della serialità televisiva internazionale come Rami Malek, per tutti Mr. Robot. L'attore, Elliot Anderson nella serie pluripremiata che tanto ha fatto discutere negli ultimi mesi, si caricherà sulle spalle il peso di mettersi nei panni di uno degli artisti più influenti e talentuosi del nostro tempo, occupando una poltrona che era stata affidata inizialmente a Sacha Baron Cohen, un'interprete poco gradito alla produzione, oltre che ai membri del gruppo stesso, produttori musicali del biopic, sceneggiato da Anthony McCarten e diretto da Bryan Singer e che dovrebbe vedere la luce nei prossimi mesi.

La carriera di Rami Malek.

Rami Malek, 35 anni, si appresta dunque a diventare uno degli attori più in vista di questo periodo storico. L’esordio sul grande schermo è avvenuto nel 2006 con la commedia “Una notte al museo”, di Shawn Levy, accanto a Ben Stiller e Robin Williams. Malek è nei panni del Faraone Ahkmenrah, ruolo che manterrà anche nel secondo capitolo “Una notte al museo 2 – La fuga”(2009) e nel terzo “Notte al museo – Il segreto del faraone”(2014). Nel 2011, ha girato anche “L’amore all’improvviso – Larry Crowne”, di e con Tom Hanks e, nel 2012, lo abbiamo visto in “Battleship” di Peter Berg; “The Master”, diretto da Paul Thomas Anderson e in “The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2”, di Bill Condon, in cui Malek ha il ruolo di Benjamin. Negli ultimi anni, ha preso parte ai film: “Oldboy”(2013), di Spike Lee; “Need for Speed”(2014) per la regia di Scott Waugh e “Da Sweet Blood of Jesus”(2014), sempre diretto da Lee.

“Mr. Robot” e le altre serie tv.

Prima di diventare il protagonista di “Mr. Robot”, Malek ha girato alcuni episodi di varie serie tv di successo come “24”(2010), “The Pacific”(2010), “Alcatraz”(2012) e “Believe”(2014). L’exploit, comunque, è avvenuto con “Mr. Robot”, serie rivelazione del 2015, che ha già vinto 2 Golden Globe (Miglior serie drammatica e Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film TV a Christian Slater) e una candidatura come Miglior attore in una serie drammatica proprio a Rami Malek, che comunque ha vinto il Critic’s Choice Award. L’attore, nella serie, è Elliot Alderson, un esperto di sicurezza informatica che lavora per la Allsafe, una società che gestisce e controlla i database delle più importanti multinazionali. Depresso e sociofobico, la sua mente di Elliot è piena di segreti e deliri, allucinazioni e paranoie, al punto da sentirsi in dovere di trasformarsi nel tempo libero in un hacker intenzionato a scoprire i segreti delle persone che ha intorno, al fine di punirle e assicurarle alla giustizia. Un giorno, viene contattato da Mr. Robot, un anarchico informatico, che vuole inserirlo nel suo gruppo di hacker-attivisti meglio noto come "Fsociety". In USA, la seconda stagione è iniziata il 13 luglio 2016 mentre, da noi, la prima stagione, conposta da 10 episodi, è iniziata il 3 marzo 2016.