Ferzan Özpetek  è tornato a girare in Turchia, a 18 anni da “Harem Suare” e dopo 8 film in Italia. L’occasione è il film “Rosso Istanbul”, adattamento cinematografico del suo omonimo e autobiografico romanzo, pubblicato nel 2013. Il regista ha curato la sceneggiatura, con Gianni Romoli  e Valia Santella, rimaneggiando un po’ la storia dello scrittore Orhan Sahin che torna ad Istanbul, dopo molti anni, per aiutare il regista Deniz Soysal a scrivere il suo primo romanzo. Una volta li, l’uomo ritroverà il suo passato, tra luoghi, amici e amori. Lo stesso regista ha dichiarato che, con “Rosso Istanbul”, girato interamente in lingua turca e con attori turchi, ha voluto portare al cinema tutti i cambiamenti del rapporto tra Oriente e Occidente, non solo politico-socialio, ma anche emotivi, ricucendo il suo rapporto con Istanbul, dove sono le sue radici. La pellicola sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 2 marzo. Fan di Ozpetek, siete avvisati.

La trama.

Lo scrittore turco Orhan Sahin, stabilitosi a Londra da anni, arriva a Istanbul su invito del famoso regista Deniz Soysal per lavorare al suo libro. Deniz vive con la famiglia in un decadente palazzo sul Bosforo. Fin dal primo giorno Orhan si trova avvolto in una fitta tela di relazioni complicate e amicizie misteriose. Mentre riscopre Istanbul con occhi nuovi, cominceranno anche a riaccendersi i sentimenti da tempo dimenticati.

Il cast.

Gli attori che formano il cast sono: Halit Ergenç (Orhan Sahin), Tuba Büyüküstün (Neval), Mehmet Günsür (Yusuf), Nejat Isler (Deniz Soysal), Serra Yılmaz (Sibel), Zerrin Tekindor (Aylin), Ayten Gökçer (Betül), İpek Bilgin (Güzin), Çiğdem Selışık Onat (Süreyya).

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. Il modello e attore turco Mehmet Günsür, nel film Yusuf, ha già lavorato con Ozpetek ne “Il bagno turco”(1997) ed è apparso anche in “Don Matteo”(2000); nei film “L’italiano”(2002), di Ennio De Dominicis e “Matrimonio e altri disastri”(2010), diretto da Nina Di Majo.

2. Le riprese sono iniziate il 12 aprile 2016. Le sequenze hanno avuto luogo interamente a Istanbul, ma in alcune zone, per motivi di sicurezza, non è stato possibile girare.

3. Il budget del film è stato di 5 milioni e mezzo di euro.