Dopo la presentazione al Sundance Film Festival e alla Festa del Cinema di Roma, “Sing Street”, straordinaria pellicola diretta dall'irlandese John Carney, sta per arrivare nelle nostre sale. Il film ci riporta nella Dublino degli anni '80, vista con gli occhi di Conor, un adolescente che forma un band con il solo scopo di far colpo su una ragazza. Il ragazzo non solo troverà non l'amore, ma scoprirà la sua grande passione per la musica, in un periodo in cui poteva davvero cambiarti la vita. Naturalmente, la colonna sonora è basata essenzialmente sulla musica di quegli anni, con hit di Motörhead, Duran Duran, The Jam, The Cure, Hall & Oates, Joe Jackson e l'aggiunta di ben 8 pezzi inediti scritti per la band del protagonista del film. Carney firma anche la sceneggiatura di “Sing Street”, scritta a quattro mani con Simon Carmody mentre il protagonista principale ha il volto di Ferdia Walsh-Peelo, al suo esordio sul grande schermo. Il film arriverà nelle nostre sale a partire dal prossimo 9 novembre.

La trama.

Conor è un adolescente cresciuto a Dublino negli anni ’80 che per evadere dalla sua complicata situazione familiare, decide di formare una band per far colpo su Raphina, una ragazza che gli fa battere il cuore. Conor, così, diventa “Cosmo” e forma un gruppo con altri ragazzi, scrivendo i testi e girando i propri video musicali.

Il cast.

Gli attori che compongono il cast sono: Ferdia Walsh-Peelo (Conor "Cosmo"), Aidan Gillen (Robert), Maria Doyle Kennedy (Penny), Jack Reynor (Brendan), Lucy Boynton (Raphina) e Kelly Thornton (Ann).

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. Nel 2014, fu annunciata una collaborazione tra il regista e gli U2 per il film, ma alla fine non se n’è fatto nulla per i continui impegni della band e i rinvii della pellicola.

2. L’anno preciso in cui si svolgono le vicende del film è il 1985.

3. Le canzoni originali sono curate da Gary Clark e dallo stesso regista John Carney.

4. E’ la seconda volta che il famoso brano “Pop Muzik”, di M, viene usato per un film musicale quest’anno. L’altro è “Tutti vogliono qualcosa”, di Richard Linklater

5. Il film ha ricevuto 8 nomination agli Irish Film and Television Awards (Miglior attore non protagonista, Miglior film, Miglior regista, Migliore sceneggiatura, Miglior suono, Migliori costumi e Migliore colonna sonora).