Dagli Usa, e più precisamente da "Variety", arriva una notizia bomba: "La Sirenetta" diventerà un film con attori in carne e ossa, prodotto da Universal e Working Title e scritto da Richard Curtis (regista di "Love Actually" e "I Love Radio Rock"). Non si conosce ancora il nome del regista, ma è già stata scelta l'attrice per il ruolo di Ariel, che sarà interpretata dalla giovanissima Chloë Grace Moretz. Ex enfant prodige, a soli 18 anni, l'attrice ha già alle spalle una lunga serie di titoli come "Kick Ass", "Lo sguardo di Satana – Carrie" e "Sils Maria".

Sofia Coppola ha abbandonato il progetto.

Non si tratta di un vero e proprio remake dell'immortale film d'animazione Disney, quanto di una nuova rivisitazione della favola del danese Hans Christian Andersen. Della pellicola si parla da qualche tempo e nel 2014 era emerso il nome di Emma Watson per il ruolo principale. Ai tempi, esisteva la concreta possibilità di vedere Sofia Coppola in cabina di regia, ma la regista di "Bling Ring" ha lasciato il progetto per scontri con la produzione. Sempre secondo Variety, pare che il motivo dell'abbandono sia proprio la scelta della Moretz, poco gradita alla Coppola.

Tutti i cartoon Disney che diventeranno film.

Sebbene il nuovo "La Sirenetta" sia un prodotto Universal, facciamo il punto sui prossimi progetti di classici Disney che diventeranno pellicole live action. Forse si fa prima dire quale cartoon non sarà riadattato con attori in carne e ossa, perché pare proprio che la casa di zio Walt voglia sfruttare fino all'ultima goccia il suo immenso patrimonio di capolavori animati, come non bastassero le recenti versioni di "Maleficent" (ovvero la Bella Addormentata dal punto di vista della strega cattiva) e "Cenerentola".

Sono attualmente in sviluppo una già discussa versione di "Dumbo", che potrebbe essere diretta nientemeno che da Tim Burton (il quale, intanto, sta per portare sullo schermo "Alice attraverso lo specchio", seguito di "Alice in Wonderland") e una di "Pinocchio", che sarebbe quindi l'ennesima versione del romanzo di Collodi.  Inoltre si sta parlando con insistenza di alcuni film ispirati ad "Aladdin" a partire da un prequel sulle avventure del mitico Genio della lampada.

Il 15 aprile 2016, arriverà intanto in sala "Il libro della giungla", ispirato al romanzo di Kipling ma soprattutto al simpaticissimo cartoon del '67 (l'ultimo film girato prima della morte di Walt Disney). A doppiare la versione originale sarà un'incredibile carrellata di star: Scarlett Joahnsson (Kaa), Bill Murray (Baloo), Ben Kingsley (Bagheera), Idris Elba (Shere Khan), Giancarlo Esposito (Akela), Lupita Nyong'o (Rackcha), Christopher Walken (Re Luigi).