Edoardo De Angelis, Guido Lombardi e Francesco Prisco hanno unito le loro forze per “Vieni a vivere a Napoli!”, una commedia composta da 3 episodi che ha come scopo quello di mostrare la multietnicità della città e l’apertura verso gli immigrati. Il primo episodio è “Nina e Yoyo” ed è diretto da Guido Lombardi; il secondo, s’intitola “Luba” e vede alla regia Francesco Prisco, mentre il terzo è “Magnifico Shock” ed è diretto da Edoardo De Angelis, regista del plurinominato “Indivisibili”.  I registi hanno scelto, come protagonisti principali delle storie, tre attori non professionisti – il cinese Marco Li, l’ucraina Valentina Lapushova e il cingalese Bagga Lankapura – per raccontare tre storie diverse, ognuno col proprio punto di vista e la propria impronta registica e umana – che dimostrano come Napoli sia una delle città più accoglienti in assoluto. L’incontro tra le diverse etnie darà vita a scene esilaranti e divertenti, grazie anche alla presenza di tantissimi altri talentuosi attori. L’appuntamento al cinema con “Vieni a vivere a Napoli!” è per il prossimo 23 marzo.

La trama.

In “Nino e Yoyo", Anna, una donna napoletana, fa da baby sitter a Chang, un bimbo cinese, per racimolare qualche soldo in più a fine mese. Tutto prosegue bene, fino a quando, la donna vince un viaggio e lascia il bimbo a suo fratello, Nino, di professione portiere e a cui i cinesi non vanno proprio a genio. Alla fine, però, con Chang cambierà decisamente idea.  La protagonista di "Luba" è, appunto, Luba Volkova, una giovabne donna che nel suo paese, l’Ucraina, era una nota presentatrice televisiva. Dopo che il marito, un politico, finisce in carcere, si ritroverà a doversi trasferire a Napoli, costretta a badare ad un anziano burbero e pieno di acciacchi. Dopo un incidente, dovuto ad una distrazione, sarà licenziata, ritrovandosi a vagare, sola e di notte, per le strade di Napoli. In "Magnifico Shock", il protagonista è Amila Diggamaralalage Bagga Lankapira, un giovane che viene assunto in un bar per portare la colazione negli uffici circostanti. Unica regola: farsi pagare sempre. Purtroppo, non sarà sempre facile, per lui, farla rispettare. Tre racconti che disegnano un moderno manifesto del cinema partenopeo. Un omaggio all'intera città, vista come capitale di accoglienza e d'integrazione multietnica. Una città abitata da un popolo tradizionalista che incontra culture diverse.

Il cast.

Oltre ai tre attori non professionisti, il cast è composto da: Massimiliano Gallo, Gianfelice Imparato, Antonella Morea, Moses Mone, Pippo Cangiano, Riccardo Zinna, Salvatore Cantalupo, Massimo Andrei, Marianna Mercurio, Loretta De Falco, Franco Javarone, Antonio Casagrande, Teresa del Vecchio, Yuliya Mayarchuk, Mimmo Esposito, Antonio Milo, Ciro Capano, Miriam Candurro, Saman Anthony, Pippo Pelo, Peppe Mastrocinque, Pasquale Amoroso, Marco Mario de Notaris, Salvatore Misticone e Giovanni Esposito.

Le curiosità sul film che dovete sapere.

1. I tre registi hanno scritto anche la sceneggiatura, con Marco Gianfreda, Devor De Pascalis e Giorgio Caruso.

2. Il film è stato proiettato, in anteprima, al in anteprima al Bif&st – Bari International Film Festival del 2016.

3. Le musiche originali del film sono di Riccardo Ceres.