22:14

Your Film Festival, i 50 semifinalisti del concorso per registi su YouTube

La Scott Free Productions dei fratelli Ridley e Tony Scott, in collaborazione con YouTube, ha visionato ben 15.000 candidature prima di arrivare alla scelta dei 50 giovani registi semifinalisti che si contenderanno il premio di 500.000 dollari. Un concorso senza precedenti che vedrà la proclamazione del vincitore durante la 69esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Your Film Festival, i 50 semifinalisti del concorso per registi su YouTube.

E’ probabilmente la competizione più interessante ed utile dell’intera era di YouTube. Stiamo parlando di “Your Film Festival”, il contest lanciato da Ridley Scott e la sua casa di produzione, Scott Free Productions, in partnership con YouTube, la Biennale di Venezia e Emirates. Si tratta di un concorso mondiale che da la possibilità a giovani registi emergenti di mostrare il loro talento e, proprio alla Scott Free Productions p toccato l’arduo compito di selezionare la rosa dei  50 semifinalisti, dopo aver visionato ben 15.000 candidature provenienti da 160 paesi diversi. I cortometraggi in questione – della durata massima di 15 minuti con tema a scelta per stile, formato e genere – potranno essere votati già da adesso su youtube.com/yourfilmfestival e i 10 più votati parteciperanno alla finale che si svolgerà a Venezia, durante la prossima Mostra del Cinema. Il vincitore finale porterà a casa, udite udite, un contratto di produzione con la Scott Free Productions del valore di 500.000 dollari.

Tra i cortometraggi arrivati in semifinale ce n’è anche uno italiano. Il titolo è “Biondinae la regista è Laura Bispuri, laureata in Lettere. Figlia d’arte, romana, la giovane artista viene selezionata da Domenico Procacci per il Laboratorio Fandango, dove ha modo di seguire i corsi dei più grandi registi italianki e internazionali – Garrone, Sorrentino, Muccino, Ken Loach – e ha all’attivo già molti cortometraggi e documentari. “Biondina” racconta la storia di una ragazzina ribelle, costantemente in fuga da tutto quello che la tiene stretta nella morsa delle regole, del rapporto di odio e amore con la madre, sul suggestivo sfondo del Gargano.E’ inutile dire che facciamo il tifo per lei.

“Your Film Festival” è quindi un’occasione davvero unica, una vetrina estremamente importante che probabilmente solo la Scott Free Productions poteva organizzare, dato che nel 2011 la collaborazione con YouTube ha portato alla realizzazione del documentario collettivo “Life in a Day”, con 80.000 contributi caricati da 192 paesi, per un totale di 4500 ore video.

Di seguito la lista dei 50 semifinalisti:

Aisha’s Song, Orlando von Einsiedel (Inghilterra)

An Exclusive, Krzysztof Szot (Polonia)

Biondina, Laura Bispuri (Italia)

Bat Eyes, Damien Power (Australia)

Boot, Damien Power (Australia)

Das Tub, James Cunningham (Nuova Zelanda)

Dr Grordbort presents: the Deadliest Game, James Cunningham (Nuova Zelanda)

Ebony Society, Tammy Davis (Nuova Zelanda)

Kiss, Alex Murawski (USA)

Stop. Watch. Love, Brad Herbert (USA)

Good Pretender, Maziar Lahooti (Australia)

Scruples, Adrian Powers (Australia)

The Telegram Man, James Francis Khehtie (Australia)

Then and Now, Paul Johannessen (Giappone)

Wickate, Niralji Ravishanker (Malesia)

Fish, Shaun Escayg (USA)

The Return Address, Abi Varghese (USA)

Bench Seat, Anna Mastro (USA)

Learning Spanish the Hard Way, Eric Stolze (USA)

Sold, John Irwin (USA)

The Drought, Kevin Slack (USA)

The Debt Collector, Alan David Morgan (USA)

88:88, Joey Ciccoline (USA)

Doorhandle Thoughts, Carlos Crespo Arnold (Spagna)

Cortometraje Teta y Sopa, Alberto Gómez (Spagna)

North Atlantic, Bernardo Nascimento (Inghilterra)

Our Mission: Pascal, Johanna Pyykkö (Svezia)

The Obstacle, Maxim Neafit Bujnicki (Ukraina)

No Exit, Jesper Isaksen (Danimarca)

The Guilt, David Victori Blaya (Spagna)

Picnic, Gerardo Herrero (Spagna)

Start the Engine and reverse, Andrey Zagidullin (Russia)

Super.full., Niam Itani (Libano)

This Time, Ramy EL-Gabry (Egitto)

Photo For Baba, Harel Yana & Moti Malka (Israele)

On My Doorstep, Anat Costi (Israele)

Skin of Glass, Lukas Dhont (Belgio)

Ter Ter, David Lucchini & Fabien Carrabin (Francia)

Letting Go, Daniel McCauley  (Sud Africa)

Secular Quater #3, David Gidali (USA)

Skatesistan: To live and skate in Kabul, Orlando von Einsiedel (Inghilterra)

I’ll Keep an Eye on You, Torben Bech (Danimarca)

La Carta,  Angel Manuel Soto Vazquez (Porto Rico)

El Porvenir- Episodio 1 Hermanos, Manuel Alejandro Anell (Messico)

Storm, Cesar Cabral (Brasile)

Camino Al Cementerio, Mijael Milies and Carla Pastén (Cile)

El General, Diego Pino Zamora (Bolivia)

Cine Rincao, Fernando Grostein Andrade & Fernanda Fernandes (Brasile)

Turkish Coffee, Thiago Luciano (Brasile)

The Child, Sebastian Mantilla (Spagna)

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE