Addio a Lindsay Kemp, mimo, attore, ballerino e coreografo, nonché regista, scomparso nelle scorse ore. L'artista britannico aveva 80 anni  verrà ricordato per l'enorme bagaglio artistico costruito nel corso della carriera, che è stato in grado di mettere al servizio di opere dei più svariati tipi, collaborando con grandi nomi della danza e della musica internazionale.

La scuola di Marcel Marceau

Nella sua carriera collaborazioni con David Bowie, Kate Bush, Peter Gabriel, ma anche il ballerino Nureyev, Russel, Fellini, ma è stato soprattutto un allievo di Marcel Marceau, emblema internazionale dell'arte del mimo. Kemp aveva preso l'arte del suo maestro, trasformandola in qualcosa di personale, originale, trasportandola anche nella sua vita quotidiana, che chi lo conosceva affermava fosse connotata da una leggiadria che lo faceva sembrare sempre un ragazzino. Il suo apprendistato con Marceau si rivela un momento cruciale della sua carriera e non è un caso che Kemp parlerà di quell'esperienza riferendosi all'insegnante come colui che gli diede le mani, immagine che rende bene l'idea del ruolo centrale avuto nel suo percorso di formazione.

La carriera e l'idillio con la città di Livorno

Originario di Cheshire, in Inghilterra, era nato il 3 maggio 1938 portando avanti il suo percorso di studi presso la Bradford College of Arts, per poi affinare le sue qualità presso la Ballet Rambert di Londra. La carriera artistica ha dunque trovato sbocco, come logica voleva, nel teatro, con un'affermazione a livello pubblico giunta a fine negli anni Settanta, tra Londra a New York. Kemp ha dato vita a un teatro capace di mescolare i linguaggi, alternando danza e mimo in un incontro di differenti vie espressive il cui risultato, stando alle reazioni dei critici al tempo, era innovativo e dirompente. Noto anche il suo idillio con l'Italia, in particolare con la città di Livorno, dove si era ritirato fuggendo dal caos di Broadway. La città toscana è stata luogo in cui ha continuato a dare ossigeno alla sua arte, tramandandola attraverso corsi e seminari. Nel suo percorso artistico c'è stato anche l'incontro con il cinema, Kemp ha preso parte a dieci film nel corso della sua carriera.