13 Marzo 2010
09:58

Dvd Awards, ecco le nominations

Annunciate le candidature per la settima edizione degli Italian Dvd & Blu-ray Awards. La premiazione in programma ad aprile.
A cura di Alessio Gradogna

gran torino

Sono ormai un appuntamento importante, nell'ambito dell'home entertainment, settore che negli ultimi anni ha avuto uno sviluppo imponente e significativo: parliamo degli Italian Dvd & Blu-ray Awards, volti a premiare i migliori prodotti tra tutti i vari film usciti negli ultimi 12 mesi per il mercato “casalingo”. Una manifestazione giunta ormai alla settima edizione, la cui serata di gala, con annesse premiazioni, sarà effettuata il 19 aprile alla Casa del Cinema di Roma.

Sono appena state rese note le nominations, tre per ogni categoria, e dieci categorie in tutto. Innanzitutto, per il miglior Dvd, la lotta sarà tra il magnifico Gran Torino di Eastwood, il pluripremiato The Millionaire di Boyle, e il musical Mamma Mia. Come miglior Blu-ray, invece, in lizza Quantum of Solace, Il gladiatore, e Wall-E.

Senza elencare tutte le nominations, ci pare interessante sottolineare quelle dedicate al miglior Dvd “classico”, cioè riferito ai film del passato rieditati recentemente (ci sono il leggendario L'invasione degli ultracorpi di Siegel, il buon Un lupo mannaro americano a Londra di Landis e l'indimenticabile Il mago di Oz), il miglior Blu-ray classico (nominati Il buono il brutto e il cattivo di Leone, Easy Rider e Via col vento), il miglior Dvd classico italiano (L'armata Brancalone, Io la conoscevo bene, e La classe operaia va in paradiso), e il miglior cofanetto per le serie Tv (scelti Dexter, Amazing Stories di Spielberg, e la quinta serie di Lost). Per gli appassionati, appuntamento a Roma per i verdetti.

Alessio Gradogna

Italian Dvd Awards, ecco i vincitori
Italian Dvd Awards, ecco i vincitori
Il cattivo tenente, in Dvd
Il cattivo tenente, in Dvd
Alice in Wonderland in DVD e Blu-Ray
Alice in Wonderland in DVD e Blu-Ray
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni