Basterebbe il titolo di questa pellicola per poter inneggiare al cult, oppure basterebbe citare John Turturro per rievocare delle scene che sono rimaste nella storia del cinema. E quindi dire "Il grande Lebowski" non può far altro che aprire una serie di aneddoti cinematografici che rendono questo film a dir poco indimenticabile. La creatura dei fratelli Coen sta per tornare sul grande schermo, con un nuovissimo spin-off, dove il protagonista sarà Jesus Quintana e non il Drugo più amato del cinema. Un personaggio inimitabile che ha dato all'iconica pellicola quel tocco di esotico e grottesco ad un tempo, ma squisitamente

John Turturro riprende il cult con una storia nuova

Trascorsi vent'anni dall'uscita della pellicola, lanciata nel 1998, uno degli interpreti del film, John Turturro ha finalmente realizzato quello che da sempre era stato un suo obiettivo, ovvero prendere spunto dal film originale per creare un' altra pellicola che fosse legata alla prima, ma con una storia diversa da raccontare. Non c'è ancora una data d'uscita, ma Going Places, questo il titolo dello spin-off, è stato girato e non aspetta altro che stupire il pubblico. Il regista ed interprete in un'intervista all'Indipendent ha rivelato di cosa parlerà la sua creazione:

È un film che mostra come sono stupidi gli uomini e quanto invece siano più forti le donne. Ho dovuto lavorarci un po' su, ma ora sono molto contento del risultato. Esplora quello che capita a Jesus quando esce di prigione, una commedia umana. È la storia di un trio di disadattati la cui vita irriverente si trasforma in una sorprendente storia d'amore dal momento in cui il loro atteggiamento impertinente nei confronti del passato o del futuro riaccende nuovamente la fiamma. I tre si faranno nemico un parrucchiere armato di pistola che trasformerà il loro viaggio in una fuga dalla legge, dalla società e dal parrucchiere

Ad accompagnare Turturro ci saranno Audrey Tatou, la sognante Ameliè di Jeunet, Bobby Cannavale uno degli attori americani più riconoscibili ed interprete di numerosissimi film e serie tv di successo, oltre a Susan Sarandon, che non ha bisogno di ulteriori presentazioni e poi Sonia Braga.

Il personaggio di Jesus Quintana

Il personaggio di Jesus Quintana, nato in realtà sui palcoscenici teatrali, ritornerà senza abbandonare le sue fattezze originarie: dallo stravagante completo viola, ai capelli lunghi legati in una coda bassa, ma raccolti in una retina, dall'accento ispanico e marcatamente rozzo, al comportamento sfacciato e irriverente, disinibito e concentrato nel leccare una palla da bowling. Il ritratto del poco di buono, se vogliamo anche presuntuoso e viscido, dalla bestemmia facile e la parola forte pronta all'uso. In Going Places, il cui titolo è un omaggio all'omonimo film francese del 1974, Jesus uscirà dal carcere dove si trovava in seguito ad accuse di pedofilia. Sarà un viaggio attraverso la vita di questo stravagante personaggio, come è lo stesso regista a rivelare, rispetto a "Il grande Lebowski" ci sarà una maggiore carica erotica che ruota attorno a Jesus Quintana e alle sue vicende, ma senza mai tralasciare il taglio decisamente comico del film, in lavorazione dal 2016 e conclusosi dopo un lungo lavoro di montaggio.