Le condizioni di salute di Kevin Hart continuano a tenere con il fiato sospeso il mondo dei tantissimi appassionati del comico statunitense, ora nei nostri cinema con il film "Hobbs & Shaw". Il portale statunitense TMZ allo stato attuale è considerato il meglio informato e il più autorevole dopo le fake news sulla paralisi dell'attore. Nei giorni scorsi, scrive il portale, dopo l'incidente a bordo della Plymouth Barracuda sulla Mulholland Highway, l'attore è stato sottoposto a una operazione che è andata a buon fine.

Le conseguenze dell'incidente

Una operazione resasi necessaria dalle tre fratture spinali riportate, due nella sezione toracica e una in quella lombare. Fratture che, in altre circostanze, avrebbero potuto certamente provocare danni permamenti come appunto la paralisi. La star della commedia americana, sotto questo aspetto, ha potuto godere di un vero e proprio miracolo. I medici si aspettano un pieno recupero nell'ordine di alcuni mesi, dopo un periodo di riabilitazione.

L'incidente e la solidarietà per Kevin Hart

Uscito miracolosamente illeso da un incidente che ha coinvolto lui e altri due passeggeri della Plymouth Barracuda (l'auto era sua, ma non era lui alla guida), Kevin Hart è stato vittima di una fake news che ha menzionato un presunto bollettino medico diramato dallo UCLA Medical Center, in cui veniva diagnosticato un trauma spinale e una tetraplegia, oltre a una paralisi permanente delle corde vocali. Notizie prive di veridicità che hanno comunque scosso il mondo dello spettacolo. Come Dwayne Johnson, alias The Rockm grande amico del comico e partner sul set per il reboot di "Jumanji" e il suo sequel, dal 2020 al cinema, si è detto sconvolto su Instagram: "Smettila di giocare con le mie emozioni, fratello. Abbiamo ancora molto da fare e ridere insieme. Ti amo, amico. Resta forte".