20 Gennaio 2015
20:14

Le 10 cose di “Chocolat” che ancora non sapevate

Lasse Hallström dirige Johnny Depp e Juliette Binoche in questa straordinaria storia e “dolcissima” d’amore che, nel 2000, ottenne un successo clamoroso di critica, ma anche al botteghino. Ci sono, però, ancora 10 cose che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi

Esattamente 15 anni fa (ebbene si, già sono passati tutti questi anni) usciva nelle sale “Chocolat”, diretto dal regista Lasse Hallström, con la coppia d’eccezione formata da Juliette Binoche e Johnny Depp. Il film è tratto dal romanzo omonimo dell'autrice britannica Joanne Harris, pubblicato nel 1999 e ottenne un ottimo successo di pubblico e critica. Di seguito, però, trovate 10 curiosità che non conoscevate ancora.

1. La location

La pellicola è stata girata interamente Il film è stato interamente in un paesino francese della Borgogna, Flavigny-sur-Ozerain, tranne la scena dell’acqua. In questo paese, in realtà, non esiste alcuna cioccolateria, ma una fabbrica che produce confetti all'anice, che non ammette visitatori.

2. Johnny Depp alla chitarra

La maggior parte dei fan di Johnny Depp ( nel film nel ruolo di Roux) sa che l’attore è ancue un musicista. Infatti, in “Chocolat” ha suonato la chitarra in tre brani della colonna sonora, “Minor Swing”, “Caravan” e “They're Red Hot”. I primi due brani sono del chitarrista jazz manouche Django Reinhardt e l'ultimo del chitarrista blues Robert Johnson.

3. Cinque nomination agli Oscar

“Chocolat” ottenne 4 nomination ai Golden Globe e ben cinque nomination agli Oscar 2001 come Miglior film, Migliore attrice a Juliette Binoche, Migliore attrice non protagonista a Judi Dench, Migliore sceneggiatura non originale e Migliore colonna sonora originale a Rachel Portman, ma non riuscì ad aggiudicarsene neanche una.

4. Victoire Thivisiol figlia della Binoche per la seconda volta

L'attrice Victoire Thivisol qui interpreta nuovamente il ruolo della figlia di Juliette Binoche, la piccola Anouk. La prima volta fu nel film “Les enfants du siècle”, pellicola del 1999.

5. Juliette Binoche e la scuola di cioccolatini

Juliette Binoche, durante le riprese del film, fu invitata da Lasse Hallström a recarsi in una una cioccolateria di Parigi per imparare realmente a fare cioccolatini. Non sarà stato, di certo, un sacrificio per lei.

6. Alfred Molina e l’abbuffata di cioccolato

Una delle scene più belle e particolari del film è quella in cui il conte Paul de Reynaud (Alfred Molina) si abbuffa di cioccolato nella vetrina. La scena fu girata nel suo ultimo giorno di riprese, nel caso in cui non si fosse sentito bene dopo aver mangiato tutto quel cioccolato.

7. I manifesti in inglese

Fate attenzione: nella scena in cui vengono affissi i volantini contro gli zingari, le scritte presenti sui fogli sono in inglese e non in francese.

8. Gli incassi

Chocolat” ha avuto un discreto incasso al botteghino mondiale, portando a casa circa 152 milioni di dollari.

9. La nausea della scrittrice

Joanne Harris, La scrittrice del romanzo da cui è stato tratto il film, in molte interviste si dichiarò nauseata dal cioccolato, anche dopo un anno dall'uscita, poiché durante il tour promozionale non facevano altro che offrirgliene.

10. Il ballerino di flamenco

L'uomo con il quale Josephine (Lena Olin) balla alla festa è veramente un ballerino di flamenco professionista.

Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il grande Gatsby” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Troy” che non sapevate
Le 10 cose di “Troy” che non sapevate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni