Avrà pure 37 anni, ma “Grease – Brillantina” (questo il titolo italiano completo) è tuttora uno dei film più amati di sempre. Diretta da Randal Kleiser, e tratto dall'omonimo musical di Jim Jacobs e Warren Casey, la pellicola ha come protagonisti assoluti John Travolta e Olivia Newton-John, nei panni di Danny Zuko e Sandy Olsson, ruoli che li hanno fatti diventare divi di prima grandezza nel panorama cinematografico mondiale. Ci sono, però, 10 curiosità che dovete ancora sapere a riguardo.

1. Gli attori considerati prima di Travolta

Inizialmente, la parte di John Travolta fu affidata ad Henry Winkler – il mitico Fonzie di “Happy Days” – che rifiutò pentendosene amaramente. Inoltre, per il ruolo di Danny Zuko si pensò anche a Patrick Swayze, che però, a causa dei suoi problemi fisici, non diede la disponibilità.

2. Troppo grandi per il liceo

Il film è ambientato nella seconda metà degli anni ’50 e i protagonisti principali frequentano il liceo. Tuttavia, tutti gli attori erano ben più grandi dell’età liceale: John Travolta aveva 23 anni, Olivia Newton-John 28, Stockard Channing 33, Jeff Conaway 26, Barry Pearl 27, Michael Tucci 31, Kelly Ward 20, Didi Conn 25; Jamie Donnelly 30, Eddie Deezen 20 e Annette Charles 29.

3. Olivia Newton-John e la scena di prova

Olivia Newton-John, prima di accettare il ruolo di Sandy, volle girare una scena di prova, accordandosi col regista. Kleiser le fece girare la scena del drive-in e l’attrice fu entusiasta di prendere parte alla pellicola.

4. Il regista odiava “You’re the One That I Want”

Forse non tutti sanno che il regista Randal Kleiser odiava la canzone "You're the One That I Want", tradotta in italiano in “Tu sei fatto per me”, successo interplanetario, dichiarando che era addirittura terribile da ascoltare.

5. L’omaggio a “Gioventù bruciata”

La mitica giacca indossata da Danny/John Travolta all’inizio del film, è un omaggio al film “Gioventù bruciata”, del 1955, diretto da Nicholas Ray, con James Dean.

6. Un giovanissimo Lorenzo Lamas

Il giocatore di football che esce con Sandy – e che suscita la gelosia di Danny – è un giovanissimo e irriconoscibile Lorenzo Lamas con i capelli corti, il grande protagonista della serie “Renegade”.

7. Il mistero dei panataloni neri di Olivia Newton-John

Olivia Newton-John, dichiarò che gli attillatissimi pantaloni indossati nell'ultima scena nel film, in realtà non le sono mai entrati, nemmeno durante le riprese. Le sarte dovevano cucirglieli addosso ogni volta e, ad ogni ciak, aveva paura che si rompessero.

8. Il mito di Elvis Presley

La scena di "Look at me, I'm Sandra Dee", in cui Betty Rizzo/Stockard Channing, nomina Elvis Presley, fu girata lo stesso giorno in cui Elvis morì, il 16 agosto 1977. I produttori volevano, quindi, rigirare la scena togliendo il riferimento ad Elvis, ma poi fu lasciato perchè la pellicola, come dicevamo, è ambientata a metà anni '50, quando Elvis era appena diventato famoso e quindi poteva benissimo essere un idolo delle ragazzine.

9. Terzo film di maggior incasso di quegli anni

Grease” è stato il film di maggior incasso della seconda metà degli anni ’70, dopo “Lo squalo”(1975) e “Guerre stellari”.

10. Solo nomination, niente premi importanti

Il film è stato candidato a 5 Golden Globe e a 1 Oscar, ma non ha vinto nessuno di questi importanti riconoscimenti.